Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2013

Sempre con noi!

Per tutta l'estate, costanti aggiornamenti sul calciomercato, in collaborazione con tuttomercatoweb.it E poi la Confederetions Cup, che seguiremo passo passo.   E la prossima stagione sarà tutta da vivere con NOI!

Solo 180' per decidere la B

Sarà tra Livorno ed Empoli la finale dei playoff di Serie B che mette in palio la promozione in A. Gli amaranto hanno pareggiato nuovamente 1-1 contro il Brescia e sono passati grazie al miglior piazzamento in campionato.Rondinelle in vantaggio con Corvia(57') e riprese da Paulinho (66').Saponara, invece, ha trascinato l'Empoli con una doppietta: 4-1 al Novara dopo l'1-1 dell'andata. In gol anche Tavano, Mchedlidze e Seferovic.



EMPOLI: SHOW DI SAPONARA

L'Empoli approda alla finale dei playoff per la promozione in Serie A vincendo contro il Novara per 4-1 al 'Castellani'. Era sufficiente un pareggio alla squadra di Sarri per la qualificazione, ma la prestazione dei padroni di casa è stata superlativa. Al 18' pt Empoli in vantaggio con un pallonetto da 20 metri di Tavano, al 23' lo stesso Tavano si trasforma in assist man e serve Saponara che da pochi passi mette dentro. Il Novara accorcia le distanze con Seferovic al 37' con un bel diagonale …

INCANTESIMO SPEZZATO, BAYERN SUL TETTO D'EUROPA

di G.Azzaro

Al fondo di questo rotolare della palla, spesso incomprensibile, c'è una giustizia. Ed è qui
che compare l'uomo del destino, colui che dopo aver collezionato negli ultimi anni occasioni
sprecate e finali che lo hanno visto sempre piangere lacrime di rabbia, finalmente è vincitore
e trascinatore : Arjen Robben. Il destino gli ha consegnato le chiavi dell'attacco bavarese
dopo il grave infortunio di Kroos, in una stagione passata in continua transizione tra campo
ed infermeria, causa i suoi preziosi muscoli di cristallo. Di contro, un Borussia famelico
ma privo del top player Gotze, più che infortunato impossibilitato nello scendere in campo, fa
della "confusione organizzata" la sua arma migliore. La partita è frizzante, e il Bayern si
rintana dietro come sua consuetudine quando è ospite, in un Wembley dove il muro giallonero
sovrasta il tifo bavarese e si dimostra il dodicesimo uomo che conferisce la carica e l'avvio
super ai descamisados di Klopp…

Il Pagellone di fine anno

di Luca Gregorio



Juventus 10: chi vince merita sempre il massimo. Manca la lode, ma solo perchè la banda di Conte non è riuscita a battere i record che aveva alla portata per entrare definitivamente nella leggenda. Un campionato vinto a mani basse, in testa dall'inizio alla fine e senza mai la sensazione di rimettere in gioco le rivali. Forse meno bella e meno famelica del primo scudetto della gestione-Conte, ma terribilmente più padrona. Nel segno di Vidal, Barzagli e Pogba. Ha meritato anche l'accesso nel G8 d'Europa, anche se per vincere lì servirà una sostanziosa campagna di rafforzamento. Grande attacco nonostante la mancanza di un bomber principe e miglior difesa senza discussioni. GRANITICA




Napoli 8,5: ha meritato il secondo posto, dimostrando più continuità del Milan. Ha rinunciato, di fatto, all'Europa League, che forse avrebbe anche potuto vincere. Con Cavani capocannoniere, Mazzarri lascia senza successi eclatanti ma avendo messo in piedi un progetto solido e …

Il programma di questo finale di stagione

La stagione sta finendo, ecco il nostro programma:

Domenica usciamo con il commento alla Champions,

In serata parliamo brevemente di Europa League,

Concludiamo le ultime fasi del calcio estero, martedì.

Poi parleremo delle ultime battute della Serie B, questo a fine maggio.


Poi un po' di riposo. Confederations cup, le emozioni del calcio mercato, e tanto altro.
Noi non ci fermiamo mai, voi seguiteci....
la Redazione


MISSIROLI-GOL: SASSUOLO IN A!

In Serie B è giornata di verdetti. Con un gol di Simone Missiroli al quinto  minuto di recupero il Sassuolo batte il Livorno e centra una storica e  meritata promozione e condanna il Livorno ai play-off. Anche il Verona  dopo 11 torna nella categoria che le compete grazie ad un pareggio (0- 0) in casa con l’Empoli. Pareggio che serve anche all’Empoli per centrare  i play-off. Giocheranno i play-off anche il Novara (1-1 con il Lanciano) e  il Brescia che ha la meglio sul Varese vincendo per 2-0 e aggiudicandosi  questa “finale” per l’ultimo posto disponibile in chiave play-off. In basso  non si giocheranno i play-out. Al Grosseto e alla Pro Vercelli già retrocesse  si aggiungono il Vicenza (0-0 con la Reggina) e l’Ascoli sconfitto per 1-0  sul campo del Cittadella. 
Si salvano quindi Reggina, Cittadella e Lanciano.  Nelle altre partite notiamo il pareggio per 1-1 tra Spezia e Modena e  tra Cesena e Pro Vercelli, il 2-1 della Ternana sul Padova e la vittoria  d’orgoglio, in rimonta, de…

Tutto il calcio Estero!

L’ARSENAL CONQUISTA IL QUARTO POSTO E BEFFA IL TOTTENHAM!

In Inghilterra l’ultimo posto disponibile per la Champions se lo assicura l’Arsenal

che grazie all’1-0 sul campo del Newcastle riesce a piazzarsi sopra il Tottenham a

cui nulla è servito l’1-0 firmato Bale al Sunderland. Nelle altre partite notiamo il 2-1

del Chelsea sull’Everton con il quale Benitez “saluta” Stamford Bridge, la clamorosa

sconfitta del City in casa contro il Norwich, l’1-0 del Liverpool sul QPR e il clamoroso

5-5 tra WBA e Man UTD. In questa giornata salutano la Premier QPR, Reading e

Wigan (fresco vincitore, però, della FA Cup!).

IL BAYERN A VALANGA, IL BORUSSIA STECCA!

In Germania si chiudono i giochi con un Bayern straordinario che va a vincere 4-

3 sul campo del Borussia Mon. dopo essere stato sotto per 3-1 e si prepara al

meglio per la finale di Champions di sabato. Diversa sorte è toccata al Borussia che

perde 2-1 in casa contro l’Hoffenheim che grazie a questa vittoria non retrocede e

giocherà il play-off c…
20:45 Prog. Cagliari Lazio
20:45 Prog. Inter Milan Udinese
20:45 Prog. Palermo Parma
20:45 Prog. Pescara Fiorentina
20:45 Prog. As Roma Napoli
20:45 Prog. Siena Ac Milan
20:45 Prog. Torino Catania

Questo il programma di oggi, ultima di campionato. Ieri Samp-Juve 2-3, alle 15 due gare.  Nella settimana sul blog:calcio Estero, Serie B, i voti alla Serie A, occhi sulla Champions, e tanto altro...

Europa League: ultimo atto da brividi

Ad Amsterdam grandi emozioni tra Chelsea e Benfica. Per Benitez un altro trofeo da aggiungere al tabellone,per il Benfica la voglia di vincere dopo tanto,troppo tempo. Una partita da record, con un Benfica in formissima che parte forte, ma é il Chelsea a passare in vantaggio, e poi a giocare meglio, nella prima metà del secondo tempo. Poi Cardozo su rigore, e partita verso i supplementari.
Poi finale thrilling: Ivanovic al 91esimo, festa e coppa Blu. Ma,negli ultimi 30 secondo il Benfica sfiora il gol con Cardozo, su errore di Ivanovic. Ripara Cahill.Nel pomeriggio qualche immagine dei festeggiamenti, a dopo!

Ancora sulla Retrocessione...

di Andrea Piana

Anche quest'anno la lotta per la salvezza si è conclusa con una giornata di anticipo. Sono retrocessi il Pescara, dopo un solo anno in Serie A, il Siena e il Palermo, dopo una lotta che ha coinvolto anche Genoa e Torino, matematicamente salve solo dopo il penultimo turno.

Il Pescara, dopo la grandissima stagione con Zeman in panchina, conclusasi con la promozione in Serie A e con l'addio del Boemo, tornato alla Roma, ha affidato a Stroppa il progetto, basato sui giovani e con la salvezza come unico obiettivo. Tuttavia gli scarsi risultati di inizio stagione hanno portato alle dimissioni di Stroppa. Al suo posto è arrivato Bergodi, con il quale la squadra è decisamente migliorata, al punto da chiudere il girone di andata con 20 punti. Nel girone di ritorno, però, l'andamento della squadra abruzzese è peggiorato, tanto da portare all'esonero di Bergodi, sostituito da Bucchi, ex giocatore del Pescara. Anche lui però è riuscito a conquistare soltanto un punt…

Serie A, con occhio alla retrocessione

SERIE A TIM ORARI 38ª GIORNATA
SAMPDORIA – JUVENTUS (Sabato 18 maggio ore 20.45)
ATALANTA – CHIEVO (Domenica 19 maggio ore 15.00)
BOLOGNA – GENOA (Domenica 19 maggio ore 15.00)
TORINO – CATANIA (Domenica 19 maggio ore 15.00)
CAGLIARI – LAZIO (Domenica 19 maggio ore 20.45)
INTER – UDINESE (Domenica 19 maggio ore 20.45)
PALERMO – PARMA (Domenica 19 maggio ore 20.45)
PESCARA – FIORENTINA (Domenica 19 maggio ore 20.45)
ROMA – NAPOLI (Domenica 19 maggio ore 20.45)
SIENA – MILAN (Domenica 19 maggio ore 20.45)

Zona Retrocessione
Tutto deciso, tra le lacrime, in zona retrocessione. Palermo in B, frutto-anche-delle scelte pazze di Zamparini, con continui cambi di guida e con mercati...discutibili. Dispiace soprattutto per Miccoli, campione sano, che non merita la B.
Poi il Siena, su cui pesa la penalizzazione, ed è ancora colpa di un presidente: Mezzaroma, persona controversa...
Il Pescara era venuto in A das osservatore, e infatti ha osservato:2 pt nel girone di ritorno parlano chiaro...comunque un bel…
In serata pubblicheremo un'articolo sulla 18 esima giornata di ritorno del campionato di Calcio di Serie A, a cura di Paolo Brescia e Andrea Piana.

IL Sassuolo non sa più vincere

di Max Strati


Sembra stregata la massima serie per il Sassuolo che ha buttato alle ortiche un’altra possibilità per centrare la promozione. Questa volta è successo a Lanciano dove i padroni di casa hanno fermato la squadra di Di Francesco sul 2-2 andando prima in vantaggio, salvo poi subire l’1-2 targato Berardi-Chibsah, prima di pareggiare i conti a pochi minuti dall’intervallo. 
Tutto facile, invece, per il Livorno che nell’anticipo si sbarazza del Brescia (3-0) e per il Verona che nella tana della Juve Stabia regola la squadra di Braglia con lo stesso punteggio del Livorno. L’Empoli, invece, tiene vivo il sogno play-off grazie alla vittoria per 1-0 sul Cittadella, che ora rischia di dover disputare i play-out. 
Ora la classifica vede il Sassuolo a 82 punti, il Verona a 81, il Livorno a 80 e l’Empoli a 72 e nell’ultima giornata, scherzo del destino, andranno in scena Sassuolo-Livorno e Verona-Empoli per un finale di campionato come non accadeva da anni.  In basso raggiunge l’aritmet…

Sir Alex, addio! Psg campione, Barça spettacolo...

di Max Strati


In Inghilterra giornata del saluto di Sir Alex a “Old Trafford”. Il Manchester scende in campo contro lo Swansea per regalare l’ennesima ed ultima vittoria a Sir Alex davanti ai suoi tifosi. Ciò accade grazie a Rio Ferdinand che a tre dalla fine sigilla il 2-1 finale dopo il vantaggio di Hernandez e il momentaneo pareggio del solito Michu. Nelle altre partite notiamo il 2-1 del Chelsea, in rimonta, sul campo dell’Aston Villa con Lampard che, autore della doppietta decisiva, entra di diritto nella storia del club come miglior marcatore di sempre superando con 203 reti Bobby Tambling (fermatosi a 202). Notiamo anche il 3-1 del Liverpool sul campo del Fulham, il 2-1 del Tottenham sul campo dello Stoke City, la vittoria del Newcastle per 2-1 sul campo del QPR, il pareggio per 1-1 tra Sunderland e Southampton e la vittoria dell’Everton per 2-0 contro il West Ham.

IL PSG E’ CAMPIONE DI FRANCIA!

In Francia il Psg con il suo solito 1-0 esterno regola il Lione e diventa campione d…

Domani parleremo di:

Serie A, con occhio alla Zona Retrocessione
Serie B
Calcio Estero, con occhio alla "pazza" finale di FA Cup

Segui su sportmediaset.it tutti i live dei match!

Sabato 11, ore18:00 Da disputare JUVENTUS CAGLIARI Visualizza Live Sabato 11, ore20:45 Da disputare CATANIA PESCARA

Milan e Napoli a valanga, europa aperta!

di Paolo Brescia

Che giornata spettacolare. Il serale si conferma tutto da vivere in Serie A.

Può anche rivelarsi, però, molto duro. Come per la Roma, che insegna che a fare i più forti, prima o poi, si cade. Bisogna segnare, direbbe qualcuno, quando si hanno tutte quelle occasioni.

C'è chi invece va a valanga, E vero, su squadre senza obbiettivi, però queste goleade fan pensare. Se le due squadre si fossero svegliate prima(Il Milan), o avessero sfruttato gli scontri diretti o le partite "facili"(Napoli), il campionato sarebbe stato diverso.

Anche perché chi l'ha vinto, il campionato, ha fatto il minimo a Bergamo. Una vittoria semplice, con un po' di sofferenza, e qualche polemica. ovviamente ritmi blandi e bassi, giustificabili.

Poi la zona e.League. La Roma, come detto, s'è giocata tutto. Invece la Lazio se la gioca con gli assi nelle maniche come la vittoria, sofferta, a Milano. L'inter deve rivedersi, forse facendo mercato, anche in panchina...
Anche F…

IL SASSUOLO FALLISCE ANCORA!

In Serie B fallisce ancora il Sassuolo che sbatte contro il Padova (1-1) e rinvia ancora la festa promozione. 
Va il Verona che batte 3-1 la Pro Vercelli, condannandola alla retrocessione, e si piazza secondo, ora a meno dal Sassuolo, in virtù del pareggio maturato tra Ternana e Livorno (1-1).  Play off al momento salvi visto il roboante 5-1 dell’Empoli sul campo del Vicenza. 
Da notare l’importantissima vittoria della Reggina sul campo del Cittadella (1-2) in chiave salvezza, la vittoria 3-2 del Brescia sull’Ascoli con tripletta dell’”Airone” Caracciolo, il pareggio per 1-1 tra Spezia e Lanciano, il 3-1 del Cesena sulla Juve Stabia, la vittoria preziosissima del Bari sul campo del Novara per 1-0 e il clamoroso pareggio per 2-2 tra Grosseto e Varese con gli ospiti in grado di sciupare un doppio vantaggio firmato da due prodezze di Neto Pereira e Ebagua. Perde, invece, il Modena sul campo del Crotone (2-1) che con questa vittoria raggiunge la salvezza.

Tutto sul Calcio Estero, anche extra europeo!!

di Max Strati


UNITED SI RILASSA, IL CHELSEA NE APPROFITTA!

In Inghilterra il big match va in scena tra lo United ed il Chelsea. Partita che tarda a
sbloccarsi fino a quando a tre minuti dalla fine un gol di Mata piega uno United
ormai privo di motivazioni e consegna tre punti d’oro al Chelsea nella corsa alla
Champions. Stesso punteggio per l’Arsenal che batte il già retrocesso QPR con un gol
dopo 20 secondi di Walcott e per il Tottenham che con un gol di Bale nel finale piega
il Southampton. 0-0, invece, tra Liverpool-Everton e Swansea-Man City. Da notare il
3-2 del Wigan in casa del WBA e il 2-1 tra Norwich ed Aston Villa.

L’ANTIPASTO DELLA FINALE DÌ CHAMPION TERMINA CON UN PAREGGIO!

In Germania il match clou è senza dubbio Borussia-Bayern. Il match vive il suo
meglio nei primi 25 minuti dove arrivano i gol di Grosskreutz e Mario Gomez, che
firmano il definitivo 1-1, con i padroni di casa, però, che nella ripresa sciupano un
calcio di rigore con Lewandoski. Nelle altre partite noti…

Juve, chapeau!

di Paolo Brescia

Una corsa senza tregua. Un campionato spettacolare. Una squadra fantastica. Complimenti, null'altro, alla Juve. Un campionato dominato, senza polemiche.
L'emblema oggi di questa squadra è Vidal, lottatore, come tutta la squadra: anche in difficoltà durante l'anno è stata la squadra che meglio si è comportata. Adesso però servono i rinforzi per competere in Europa. Complimenti veramente a Conte e alla dirigenza.

Il calcio è strano. Lo sa la Fiorentina, lo sa la Roma.
Chi ha visto la partita mi ha capito. dominio viola, vittoria Roma. Ma, si sa, la fortuna gira un po' per tutti, diciamo che è girata anche per la Roma. Detto questo, inspiegabile Mazzoleni.
Certo è che il terzo posto è quasi nelle mani del Milan, che ha vinto-ancora-per il rotto della cuffia, e con tanta sofferenza.Vedremo il Napoli, che non dovrebbe avere grandi difficoltà a portare a casa il risultato, contro l'Inter degli ammalati.

Parentesi a parte per la Lazio, un gran colpo per i…

Emozioni Bianconere

Oggi la Juve potrebbe conquistare lo scudetto, ripercorriamo un po' di storia tricolore con questo bel video che ci ha inviato un lettore...


Ovviamente il lettore è di parte, e ha voluto inviare il video della vittoria "alla faccia" dei nerazzurri. Ci scusino i tifosi interisti. L'abbiamo pubblicato proprio perchè si trattava di un 5 maggio, come oggi.

Coppe, ultimo atto

Si avvicinano alla conclusione le coppe europee, ormai mancano solo le finali...
Finali che hanno riservato lacune sorprese.

 In champions abbiamo assistito alla sconfitta della spagna di fronte al calcio tedesco:11-3 in tutto, con un 0-7 totale del Bayern che non lascia spazio alle polemiche.








In europa league poche sorprese(che invece c'erano state ai quarti), con Chelsea-Benfica che si prospetta gran finale. Due righe per Benitez, che ha questa caratteristica: vince spesso,ma proprio quando è al vertice, sa che deve andare via:successe all'Inter, succede al Chelsea.