Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2017

Eurosfidanti al ritorno: Sporting Lisbona

| Luca Balbinetti |
Il match giocato due settimane fa ha visto prevalere la Juventus con non pochi problemi, perché l’organizzazione difensiva degli uomini di Jesus era più che buona, ma arrivati a questo punto, con la qualificazione in mano della squadra di Allegri l’atteggiamento dello Sporting dovrà necessariamente mutare.

La storia di Roma-Chelsea

| Valerio Frezza |
Quel pomeriggio di agosto, a Montecarlo, forse neanche l’uomo incaricato del sorteggio delle palline sapeva chi stesse mettendo una contro l’altra. Non che fosse uno qualsiasi poi, semplicemente il capitano della Roma da una vita. Francesco Totti ha estratto i nomi di queste due squadre infilandole nello stesso girone, lo ha fatto con la sua faccia da guascone ma anche con quell’emozione che ti da il manipolare un pezzetto di cuore tra le mani. Tant’è che a Roma e Chelsea capita di incrociare di nuovo le loro strade europee e lo fanno, nella più lussuosa delle vetrine, per la terza volta nella loro storia.

Eurosfidanti al ritorno: Chelsea

| Emanuele Ciccarese |
Dopo una entusiasmante andata a Londra, la Roma si prepara ad ospitare il Chelsea. Come batterlo? Cosa migliorare rispetto a due settimane fa?

Fare la differenza

| Paolo Brescia |
Quando il livello si alza bisogna sapere fare la differenza. Quando il livello si abbassa bisogna rimarcare le differenze. Quando il livello si attesta bisogna conservare le differenze. È sempre il gioco della differenza: La Juve meno Higuain non è; la Roma meno Allison non è, la Lazio meno Immobile non è. E l'elenco è breve solo per non stancare, perché è la vita della Serie A, evidentemente.


Gli stadi del City

| Francesco Zamboni |
C’era un tempo in cui il Manchester City non aveva l'odierna potenza societaria, la squadra era composta da giocatori di medio livello e di conseguenza i risultati sul campo lasciavano molto a desiderare.

Proposte per il weekend

| Luca Balbinetti |
Lo sappiamo, dopo il week-end appena passato, sarà difficile fare di meglio, ma fidatevi di noi, anche questa settimana vi consigliamo il meglio da vedere in questi tre giorni, in giro per l’Europa.

Goleiros

| Emanuele Onofri |
Quando si parla di Seleçao non si può fare a meno di pensare alla stratosferica qualità del reparto offensivo brasiliano, composto negli anni da leggende del calibro di Ronaldo, Ronaldinho, Pelè, Romario, Kaka, Rivado, Altafini e molti altri interpreti del calcio storicamente spettacolare della nazionale con più Coppe del Mondo in bacheca. In realtà, nonostante il cliché della scarsa qualità difensiva, la nazionale brasiliana ha sempre avuto grandi estremi difensori. E ora ce ne sono due sbocciati quest'anno.


Serie B: Riflessione di fine ottobre

| rio_vela |
Con il turno infrasettimanale ormai alle spalle, l’undicesima giornata di serie B va in archivio con una scia di copiosi interrogativi e qualche certezza.

Dare continuità

| Paolo Brescia |
Chiusi i primi due mesi di campionato, il primo, parziale laccio verso l'alto si inizia a creare. Le big vincono tutte, con una continuità interessante, e portano in cascina tre punti che al mercoledì sono sempre comodi e sofferti. Cinque dominatrici e poi uno stacco sulle altre che inizia a prendere peso.

Premier anomala

| Lele Aglietti |
A nove giornate dal 'pronti, via' la Premier ha già regalato agli appassionati match di prima classe e certamente non pochi colpi di scena.

Prove di fuga e sorprese

| Francesco Lalopa |

Mentre il Barcellona continua nelle prove generali di fuga, dietro si sta formando un gruppetto abbastanza folto di inseguitrici capitanato dalla sorpresa Valencia. E mentre le due di Madrid tornano a macinare punti, nelle zone centrali della classifica assistiamo ai sempre più costanti passi falsi di Siviglia, Real Sociedad, Celta ed Athletico di Bilbao. 

Normale amministrazione per i blaurgana, che regolano il Malaga senza soffrire e senza particolari patemi, grazie ad una solida prestazione collettiva, impreziosita dalle reti di Deulofeu ed Iniesta. Impressionante come Valverde sia riuscito a lavorare sulla difesa, reparto che nella scorsa stagione era tra i peggiori della squadra, rendendola praticamente ermetica. I numeri del reparto arretrato d'altronde parlano da soli: 3 gol subiti in 9 sfide di campionato, con Ter Stegen impegnato a raccogliere la palla dalla propria porta solamente una volta ogni tre partite in media.

A soli quattro punti di distacc…

Lotta in Germania

| Emanuele Ciccarese |
Nelle prime nove giornate di Bundesliga ci sono state sorprese e stravolgimenti, ma alla fine si andrà verso la conferma, più o meno, degli equilibri della scorsa stagione.

Equilibri di livello

| Paolo Brescia |
Anche in questo nono turno la Serie A conferma alcuni suoi tratti essenziali che a questo punto ci aspettiamo di vivere e vedere presenti per tutto il tabellone a venire. Principalmente, si presentano a noi 4 considerazioni: la prestanza nelle difficoltà della più navigata (Juve), la completezza sempre più evidente della più talentuosa (Napoli), la costruzione esemplare delle più ambiziose (Inter, Lazio, Roma) e in ultimo la caduta dal piedistallo di cartone della più improvvisata (Milan). Tutto questo quadro si staglia in una serie di equilibri di livello, che rendono la A interessante e competitiva.

Cose per cui ricorderemo Pirlo

| Tobia Cimini |
Ha annunciato il suo addio al calcio Andrea Pirlo, un calciatore sul cui talento nessuno ha mai avuto qualcosa da ridire.


Exploit italiano

| Andrea Piana |
Arrivano ancora buone notizie dall'Europa League per le squadre italiane: vincono la Lazio e l'Atalanta, il Milan pareggia una brutta partita ma soprattutto, dopo la terza giornata della fase a gironi, tutte e tre le squadre si trovano al primo posto solitario nei loro gruppi.

Proposte per il weekend

| Max Strati |
Dopo esserci gustati una tre giorni europea molto soddisfacente per le italiane, eccoci pronti a tuffarci nuovamente nelle pieghe dei vari campionati, che anche questa settimane offrono partite discretamente importanti, da cui ci si aspetta parecchio dal punto di vista tecnico-tattico e, chiaramente, dello spettacolo.

Notte di coppe e di campioni

| Luca Balbinetti |
La Roma brilla in quel di Stamford Bridge, o sarebbe meglio dire, la Roma di mister Di Francesco; perché questa squadra, spavalda e spregiudicata, è lo specchio della voglia e l’euforia del suo tecnico, e la sua filosofia di gioco va presa così, ci saranno alti e bassi ma spesso ci sarà da divertirsi. 

Eurosfidanti: Aek Atene, Apollon, Nizza

| Lele Aglietti |
La voglia del Milan di rispondere alle critiche, l’entusiasmo di Bergamo e la sorpresa Lazio, che sembra non aver paura di volare: in tre con l’obiettivo comune di continuare a portare alta la bandiera italiana e di ripetere quanto di buono fatto finora nelle prime uscite Europee.  All’orizzonte della terza giornata di UEFA Europa League ci sono l’Aek di Atene, che farà visita al Milan e il Nizza di Mario Balotelli, che ospiterà la Lazio, mentre a Bergamo arrivano i ciprioti dell’Apollon.

Eurosfidanti: Sporting Lisbona

Francesco Lalopa 
Il primo confronto ufficiale tra Juventus e Sporting Lisbona promette di essere subito decisivo per le ambizioni Champions delle due contendenti: la vincente infatti metterà una seria ipoteca sul secondo posto nel girone, che garantirebbe l'accesso alla fase ad eliminazione diretta della Coppa. Ma chi sono gli avversari dei bianconeri ? Scopriamo qualcosa sulla squadra della capitale portoghese. 

Eurosfidanti: Chelsea

| Emanuele Ciccarese |
La Roma stasera si prepara ad affrontare un avversario tostissimo ma un po' acciaccato. Non sarà poi la partita che ci saremmo aspettati un mese fa, un po' di cose sono cambiate.

Eurosfidanti: Manchester City

| Francesco Lalopa |
Una sfida affascinante attende il Napoli di Maurizio Sarri in Champions League. Il Manchester City di Pep Guardiola infatti ospiterà i partenopei in una partita che si preannuncia essere tra le più spettacolari di tutto il turno. 

Predatori, idoli

| Paolo Brescia |
I predatori d'area di questa settimana ad alta quota sono tutti con la I. Quelli che ti aspetti ma non con questo nerbo. Quelli che credi siano intensi, ma non per forza devastanti. Quanto meno, non incontrastati.

Quando l'Irlanda del Nord eliminò l'Italia

| Valerio Frezza |
E’ appena terminata la fase a gironi delle qualificazioni alla prossima coppa del mondo. L’Italia, giunta seconda con qualche apprensione, dovrà ora affrontare uno spareggio, un’appendice novembrina, per determinare l’accesso alla competizione per le ultime quattro nazionali del raggruppamento europeo. Gli azzurri sono testa di serie e a breve si effettuerà il sorteggio per stabilire l’accoppiamento del playoff. Fin qui è mera cronaca. Le quattro squadre tra cui l’Italia potrebbe pescare il suo avversario sono la Svezia, la Grecia, l’Irlanda e l’Irlanda del Nord. Qui la cronaca comincia a miscelarsi con la storia. Bene o male abbiamo incrociato tutte queste nazionali nella secolare storia degli azzurri ma una, una in particolare, è la protagonista del nostro racconto. Ed è l’Irlanda del Nord.

La prima volta di Panama

| Francesco Zamboni |
Eppure, c’è sempre una prima volta per tutto. Lo sa un Paese intero, e quel paese, situato nel Centroamerica, è Panama.

Proposte per il weekend

| Paolo Brescia |
Weekend di big match, principalmente in Italia, ma con punte all'estero: weekend decisivo di mezza stagione: gli ingredienti per accomodarsi con le nostre proposte ci sono tutti, come sempre.



Tutto in sette punti

| rio_alve |
Un terzetto in vetta con 14 punti, un altro terzetto, questa volta in coda, con 7 punti.  Questa la fotografia della Serie B dopo neanche un quinto del suo percorso, una classifica corta con 22 squadre tutte concentrate in soli 7 punti in questo meraviglioso gioco che se non ha invero qualcosa di astrale conserva comunque il fascino della perfezione dei numeri. Ora tocca a noi fare il punto sul campionato, anzi, ne facciamo sette.

I 2+1 poli della Premier

| Federico Sborchia |
Con solo sette giornate in archivio la classifica della Premier League ha già acquisito una fisionomia che sembra destinata a mantenersi almeno a grandi linee fino alla fine: a giocarsi le prime posizioni della classifica sono ancora una volta le squadre di Londra e Manchester con il Liverpool più distaccato ma che mai ha fatto mancare la sua presenza ai piani alti.


Quattro possibili ostacoli

| Emanuele Ciccarese |
Dopo una sopravvivenza faticosa alle qualificazioni, per l'Italia ci sono quattro avversarie possibili per i playoff che si terranno a novembre. Quali i punti di forza e di debolezza di queste?

Pellegri: Inizio magico, futuro roseo

|  Emanuele Onofri |
Pietro Pellegri: chi è, come gioca, come ha esordito e quindi perchè potrà sfondare.

Il Frosinone al passo coi tempi

| rio_alve |
Giocare in uno stadio nuovo, pronto ad ospitare grandi atmosfere. Sono queste le ambizioni del nuovo Frosinone.

O Rei 1284

| Francesco Zamboni |
1284, non un numero a caso, bensì i gol fatti in carriera da quello che forse è stato il giocatore più forte della seconda metà del ‘900.

Opinione sui convocati

| Luca Balbinetti |
La video-opinione sui convocati di Ventura, passando per Verdi, Balotelli e altro.

Lazio, il talento c'è e si vede

|Max Strati |
Sono passate solo 7 giornate, eppure la Lazio di Simone Inzaghi dopo la conquista della Supercoppa continua a stupire anche in campionato occupando attualmente il quarto posto, che vorrebbe dire Champions League. E con innesti in rosa ancora da scoprire.

Inarrestabili blaugrana

| Francesco Lalopa |
Continua la fuga del Barcellona in Liga mentre il Real torna a vincere con continuità dopo un avvio tutt'altro che convincente, anche se tra le due principali antagoniste del campionato restano 7 punti e ben 3 squadre. 


In uno spettrale Camp Nou ( chiuso al pubblico a causa dei disordini in vista del Referendum indipendentista catalano ) il Barcellona continua a macinare vittorie e punti con gioco ed organizzazione. Vittima di giornata è il Las Palmas a cui viene concesso appena un tiro in porta in 90 minuti.  La squadra di Gran Canaria è la lontana parente della squadra divertente e convincente della passata stagione e la classifica si fa allarmante vista la situazione a pari punti col terzultimo Eibar.  I catalani intanto continuano a guidare la Liga sotto tutti i punti di vista: classifica, gioco, organizzazione. Da inizio campionato ancora non hanno perso una singola sfida ed in 7 gare hanno subito appena 2 reti ( miglior difesa ) segnandone ben 23 ( poco…

Cosa sarà la Nations League

| rio_alve |
“Chissà se quest’anno ci salveremo?” oppure “l’Olanda questa volta ha le carte in regola per salire in Serie A”. Tra un anno esatto questo potrebbe essere l’argomento di un’amabile chiacchierata tra amici circa la nuova manifestazione biennale partorita dalla UEFA con la finalità di ridare vigore all’interesse per le gare tra nazionali: stiamo parlando della Uefa Nations League.

I conti tornano, a volte

| Paolo Brescia |
Non sappiamo nulla, sappiamo però che i conti tornano sempre, alla lunga. Torna dire: 7x3= 21, i punti (pieni) del Napoli capolista in solitaria, 7x0= 0, le lunghezze del Benevento che gioca, produce ma immancabilmente incespica con errori difensivi. 
Questa la scala della A, questi i valori estremi. Nel mezzo, dati interessanti, al secondo stop internazionale.