Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2013

#SerieATim, l'anno in pillole

di Paolo Brescia

Col nuovo anno ripartiremo alla grande. Ci siamo fermati un mesetto, complice anche qualche problemino fisico, di non uno, ma di ben due redattori, e forse anche un po di scoraggiamento. Ma ora si riparte. Buona fine, buon principio, si augura di solito. E si fanno bilanci. Ci ho provato anch'io, in modo originale. Ho usato le lettere della parola "duemilatredici", per descrivere quest'anno di Serie A.

D come Difesa inox: quella della Roma, battuta 7 volte in 17 gare, un mezzo record in europa, al momento                 seconda solo al Lille, battuta 6 volte.

U come unità, quella degli uomini di Antonio Conte, che dopo la Caporetto contro la Fiorentina hanno                                 saputo rialzarsi alla grande.

E come eleganza, quella del Pipita Higuain, vero colpo del Napoli, che ha come pecca la mancanza                                           d'attenzione in difesa. Invece Gonzalo è un killer.

M come Milan in crisi, sia di classifica ch…
a breve un articolo sul 2013 sportivo, a cura di Paolo Brescia

Non mancate!
Non pensate che siamo spariti, perché....STIAMO TORNANDO....più forti di prima!!!!
Buona Domenica! Questa settimana il  blog non sarà attivo. Da domenica 24 tutto regolare.

SEMPRE LANCIANO, L'EMPOLI SPRECA.

La giornata di Serie B è come sempre avvincente e ricca di spettacolo. Il Lanciano, in casa, non va oltre l’1-1 con il Siena che con Rosina acciuffa nel finale il pari dopo il vantaggio siglato da Plasmati. nonostante questo pareggio gli abruzzesi mantiengono la vetta della classifica grazie alla Ternana che batte in casa l’Empoli 1-0 grazie ad un gol nel finale di Masi. 
Importantissima la vittoria del Palermo nel derby contro il Trapani sconfitto 3-0 dalla squadra di Iachini, padrona del campo ed in gol grazie a Lafferty, Barreto e Belotti. Stupisce ancora l’Avellino di Rastelli che va a vincere 2-0 sul campo del Brescia grazie alle reti di Galabinov (in forma strepitosa) e di bomber Castaldo, che nel finale mette la parola fine all’incontro. Centra il primo successo sulla panchina della Reggina Castori che riesce ad avere la meglio sul Padova grazie ad una doppietta di David Di Michele che risponde al gol del Padova di Ciano, dagli 11 metri ad inizio ripresa. Continua a non vincere…

Si blocca l'Atletico Madrid!

CHE DUELLO IN VETTA!

In Inghilterra è molto aperto lo scontro in testa alla classifica. L’Arsenal, capolista, in questa giornata cade 1-0 nel big match della giornata contro lo United che batte i rivali grazie al gol dell’ex firmato Van Persie. Ne approfitta così il Liverpool che grazie ad una splendida prestazione supera senza problemi il Fulham grazie, anche, alla doppietta di Suarez. Non bene il Chelsea che in casa contro il WBA agguanta il 2-2 finale in pieno recupero grazie ad un rigore molto generoso concesso agli uomini di Mou e realizzato con una freddezza incredibile da Eden Hazard. Male il City che continua ad avere mal di trasferta e cade anche in casa dell’ultima in classifica, il Sunderland che piega 1-0 gli uomini di Pellegrini. Perde anche il Tottenham (0-1) contro il Newcastle e la squadra di AVB continua ad avere seri problemi nel realizzare. Si risolleva il Norwich che batte in casa (3-1) il West Ham, mentre non va oltre lo 0-0 l’Everton in casa del Crystal Palace.

BAY…

Roma molto male. Garcia, che succede?

di paolo Brescia


Altro pareggio per la Roma, alla giornata che poteva farla balzare alla grande in vetta. E invece no, con la solita sfortuna a condire il tutto è arrivato un altro pesante pareggio. Ora Garcia deve mettere sotto i suoi, non è possibile pareggiare così!






Lazio e Milan hanno più attenunanti, visti i match, ma non va bene per niente. Era la partita del riscatto, occasione persa. Il problema è lo stesso: mancano i giocatori in attacco, mancano i gol.



Bene l'iNter, che fa il suo. Ora sta a guardare, con tutte le altre, Juve-Napoli e Fiorentina-Samp.

Milan sotto processo

| Andrea Piana |
Dopo qualche risultato positivo e la speranza di un cambiamento di rotta da parte della squadra rossonera, sono arrivate tre sconfitte (contro Parma, Fiorentina e Barcellona) e un pareggio con la Lazio, a confermare che il Milan è ancora nel suo momento peggiore.

Inoltre le parole di Barbara Berlusconi, che vorrebbe un cambiamento radicale nella gestione del Milan, e quindi presumibilmente anche di alcuni membri della dirigenza e dello staff tecnico, hanno aumentato la tensione in un ambiente che è già in grande difficoltà: per Allegri la partita col Chievo sembra essere l'ultima occasione per restare sulla panchina del Milan. Paradossalmente anche Adriano Galliani è messo in discussione per alcuni acquisti poco graditi alla proprietà. Molti giocatori invece sono sotto processo per lo scarso impegno durante le partite e le poche motivazioni. L'unico che sembra dare sempre il 100% è Ricardo Kaká, tornato sin da subito nei cuori dei tifosi e che, in alcuni mom…

La vera Juve è tornata!

| Costanzo Cau |


Ci voleva uno schiaffo. Ma di quelli pesanti, che lasciano storditi per parecchio tempo. E lo schiaffo è arrivato. Dopo diverse partite vinte senza meritare, dopo le prestazioni opache in Champions era inevitabile che lo scivolone arrivasse. È arrivato nel modo più inatteso, a Firenze: partita dominata per un’ora, due gol di vantaggio, occasioni per andare sul 3-0, poi il tracollo e l’umiliazione. Utilissima. La squadra ha capito che doveva tornare a giocare a calcio, i due scudetti precedenti non garantiscono la vittoria. Bisogna correre e sudare.
A Madrid buona prestazione, generosa, anche bel gioco, e sconfitta tutto sommato onorevole. Poi in campionato tris di vittorie con Genoa, Catania (facili, ma la Juve pre-Firenze avrebbe sofferto) e Parma (più combattuta). Quindi la sfida al Real allo Juventus Stadium. Partita bellissima, intensissima. Juve che, onestamente, meriterebbe la vittoria per la mole di gioco prodotta e le tante occasioni costruite. Ma l’ingenuità…

Top/Flop del Turno di Champions

a cura di Paolo Brescia.



Top

Sergio Aguero                 Gioca come sempre. Fantastico.
Cristiano Ronaldo            Porta avanti un Real a tratti spento.
Gonzalo Higuain              Man of The Match al S.paolo.

Complimenti anche a Negredo e Vidal.






Flop


Hildebrand   che ha fatto su Eto'o?
Caceres        male in occasione del pareggio Real.
Varane         partita disordinata.

Male anche Robinho, impalpabile col Barça.

IL LANCIANO CADE MA RIMANE IN VETTA!

In Serie B giornata come sempre molto interessante. Si gioca di venerdì e ad aprire la giornata ci pensano Varese e Juve Stabia. All”Ossola” va in scena una partita interessante; a portarsi in vantaggio sono i padroni di casa grazie a Neto Pereira. Nella riprese reazione Juve Stabia che con Baraye e Di Carmine nei minuti finali si porta in vantaggio e sembra poter consegnare tre punti importantissimi ai suoi; ma all’ultimo su papera incredibile di Calderoni il Varese riesce a raggiungere il pareggio. 
Nel pomeriggio bel pareggio (2-2) tra Crotone e Novara che sembra in ripresa dopo le prima uscite non proprio convincenti. Il Cesena getta alle ortiche un’altra situazione di vantaggio e si fa recuperare sull’1-1 dalla Ternana di Bisoli. Importante la vittoria del Latina che grazie al primo gol in Serie B di Jefferson trova tre punti d’oro ai danni di una Reggina sempre più in crisi. La partita più bella della giornata è senza dubbio Pescara-Brescia. All’”Adriatico” la squadra di Bergod…

Calcio Estero, Arsenal in fuga

di M.Strati

FUGA ARSENAL!

In Inghilterra la giornata è aperta dallo scontro tra il Newcastle di Pardew e il

Chelsea di Mourinho. La partita è piacevole soprattutto nel secondo tempo.

A sbloccarla ci pensa Gouffran a venti minuti dalla fine, mentre Loic Remy a

tempo quasi scaduto realizza il definitivo 2-0 che consegna al Newcastle tre

punti pesantissimi. All’”Emirates Stadium”, invece, andava in scena un match

interessantissimo che vedeva di fronte l’Arsenal e il Liverpool. Ad avere la meglio

sono gli uomini di Wenger che grazie alle reti di Cazorla e del solito Ramsey piazzano

un 2-0 molto importante ai fini della classifica che vede l’Arsenal aumentare a 5

punti il vantaggio sulle dirette concorrenti. Ottima prestazione dello United che

in casa del Fulham va a vincere 3-1 senza problemi con un Van Persie in splendida

forma autore di un gol e di un assist, mentre il City di Pellegrini esagera e ne rifila

7 al povero Norwich sempre più in crisi di risultati. Il Tottenham non va oltre …

Poker Juve, Roma più vicina?

di Paolo Brescia



Senza vedere la Roma è presto per dare giudizi alla giornata di A. Ma alcuni verdetti sono stati pronunciati. Juve e Napoli hanno i colpi per rispondere ai giallorossi. Lo hanno dimostrato, a torino con facilità per gli uomini di Conte, a Firenze con problemi in più, con polemiche finali, ma con buon gioco.

Bloccate invece, oltre ai viola, Inter, Milan e Lazio. Pareggi combattuti, vivaci, ma che effettivamente bloccano la classifica: la Lazio però può festeggiare: ha rischiato di perdere, e-segno di scarsa prolificità-è andato a segno un difensore, Ciani: Petkovic non può ancora riposare tranquillo.

Come detto, però, troppo presto per giudicare la giornata: aspettiamo la Roma: Garcia chi schiererà in attacco?

Ancora Lanciano!

di m.Strati


In Serie B sembra non volersi più fermare il Lanciano di Baroni che anche in questa giornata difende il primato in classifica battendo in casa il Padova per 1-0 grazie al gol di Thiam. 
L’Empoli non molla e grazie alla bella vittoria per 2-0 sul campo di una Juve Stabia sempre più disastrata e sempre più ultima rimane in scia al Lanciano.  Ebagua, invece, con una bellissima doppietta trascina lo Spezia all’importantissima vittoria interna contro il Modena per 2-1, mentre il Crotone continua a stupire tutti vincendo anche in casa della Ternana (2-3). Finisce in parità, 1-1, la partita tra Bari e Trapani,.
Nell’anticipo del venerdì il Pescara trova una preziosissima vittoria per 3-2 in casa della Reggina del neo-allenatore Castori. 
Non va, invece, oltre lo 0-0 il Palermo in casa contro il Varese, mentre l’incontro tra Novara e Cesena finisce in parità, 1-1.

E’ UN ARSENAL SENZA LIMITI!

di M.Strati
Inghilterra
In Inghilterra continua il dominio dell’Arsenal che in questa giornata si libera del Crystal Palace vincendo 2-0 pur rimanendo in 10 per una buona parte del secondo tempo. La partita più attesa, però, era Chelsea-Man City con gli uomini di Mou che grazie ad un gol di Torres battono i Citizens e allungano su di loro. Al City nulla è servito l’ennesimo gol di Aguero che aveva risposto al vantaggio Chelsea con Schurrle. Risultato finale: 2-1. Molto molto bene il Liverpool che con un primo tempo spettacolare liquida il WBA con un secco 4-1 grazie alla tripletta di Suarez e al solito gol di Daniel Sturridge. A fatica, invece, dopo essere andato due volte sotto vince lo United per 3-2 contro lo Stoke grazie al gol decisivo a 10 dalla fine di Hernandez. Ottima vittoria per il Sunderland che ottiene 3 punti pesantissimi nel derby contro il Newcastle vincendo 2-1 grazie ad un gol a pochi minuti dalla fine di Borini. Vince il Tottenham contro l’Hull (1-0), mentre finiscon…

La Roma suona la Nona!

UDINE - Niente riesce a fermare questa Roma. Totti e Gervinho assenti, un'espulsione subita al 66', una partita giocata con meno brillantezza, un campo su cui nessuno riusciva a vincere da più di un anno. Niente. I giallorossi battono anche l'Udinese al Friuli (0-1) e vincono per la nona volta su nove partite: eguagliato il record della Juve di Capello, che poi quel campionato lo vinse (ma poi lo scudetto fu revocato in seguito a


LA ROMA SA SOFFRIRE - È la partita in cui la Roma ha sofferto di più. Soprattutto nella prima fase del primo tempo l'Udinese con pressing asfissiante e velocità ha creato grosse difficoltà ai giallorossi: dopo tre minuti Muriel colpisce il palo in contropiede. La squadra di Garcia con il passare del tempo si sistema meglio, ma continua a non giocare ai livelli di questo inizio campionato e al 37' Castan è costretto ad un miracolo: salva sulla linea in rovesciata un tocco di Gabriel Silva che aveva superato De Sanctis.


COLPO AMERICANO - La s…

Buon pareggio col Barça, ora si pensa al campionato

| Andrea Piana |


Dopo la sofferta vittoria con l'Udinese, i rossoneri hanno ottenuto un preziosissimo pareggio interno col Barcellona, mettendo da parte le preoccupazioni e l'insicurezza di inizio stagione e giocando una buona gara, basata soprattutto sulla difesa e sulle ripartenze. Vantaggio del Milan con Robinho, pareggio di Messi dopo la solita disattenzione difensiva rossonera. Nel secondo tempo meglio il Barça, un paio di occasioni a testa ma il risultato è rimasto in parità.
La notizia migliore è il ritorno ad alti livelli di Kaká, migliore in campo e provvidenziale sia davanti (suo l'assist per Robinho), sia in difesa. C'è ottimismo nell'ambiente rossonero per quanto riguarda il fantasista brasiliano, accolto il 31 agosto da un po' di scetticismo. In generale, la squadra è sembrata più organizzata e più tranquilla rispetto alle prime partite stagionali, motivo in più per sognare una rimonta che porti almeno in Europa League. Per quanto riguarda la Cham…

Agrodolce l'Europa delle Italiane

Una giornata nel complesso buona per le nostre squadre in europa. Milan, Napoli e Juve si possono dire soddisfatte, chi per il risultato, chi per il gioco. Se escludiamo il a Napoli, impegnato a Marsiglia, avversario battibile(1-2 per gli azzurri, con una grande prestazione sul profilo tattico), le avversarie di questo turno erano, come noto, Barça e Real, non bruscolini. Un pareggio, una sconfitta. Ma due belle partite. Il Milan ha affrontato a viso aperto i blaugrana , e in alcune occasioni poteva anche ribaltare gli esiti del match.
La juve ha giocato molto bene, andando vicino al 1-2 parecchie volte, ma il Real, aiutato anche un po', è stato molto più cinico. Diciamocelo però: andare a Madrid, giocare un tempo in 10 e perdere così ci sta.

Europa League senza sconfitte invece, ma tra le due c'è forte differenza:una segna molto e vince, l'altra punge poco, ed è in piena crisi di risultati.Avete capito bene di chi stiamo parlando. La fiorentina, infatti, strapazzato per …

ANCORA LANCIANO!

di M.Strati
In Serie B continua la favola del Lanciano di Baroni che dopo aver perso la testa della classifica in favore del Cesena che aveva battuto 2-1 il Bari nell’anticipo del venerdì, torna davanti a tutti grazie ad una importantissima vittoria 2-1 sul campo dell’altra sorpresa, il Crotone. 




Bene anche l’Empoli che in casa batte 2-0 il Varese e l’Avellino che al “Partenio” asfalta il Carpi con un secco 4-1. Continuano le crisi della Reggina e del Novara. La squadra di Atzori cade 3-0 a Modena, mentre il Novara perde malamente (5-0) in casa di un’ottima Ternana che vuole a tutti i costi uscire dalla crisi. 

Si rialza il Padova che negli ultimi minuti di partita batte la Juve Stabia per 2-1 e condanna la squadra di Braglia all’ultimo posto. 
Benissimo il Brescia che batte 4-1 il Cittadella e il Palermo che esce vincitore dal match contro il Siena (2-3) e ottiene tre punti d’oro che proiettano la squadra di Iachini nelle parti alte della classifica. Finisce, invece, in parità (1-1) i…

Il Calcio Estero. il punto della situazione con "CorSport"

lunedì 21 ottobre 2013 Germania, gol fantasma. Barça pari, Atletico ko Chi è più colpevole fra l’arbitro Felix Brych e Stefan Kiessling nell’episodio che ha dominato il fine settimana in Germania, ma che avrà sicuramente delle conseguenze anche in Europa? Si va verso la ripetizione. Intanto in Spagna blaugrana e colchoneros rallentano, mentre in Francia vola Psg che stacca il Monaco. In Premier vola l'Arsenal di Wengerdi Francesco UfficialeROMA - Chi è più colpevole fra l’arbitro Felix Brych e Stefan Kiessling nell’episodio che ha dominato il fine settimana in Germania, ma che avrà sicuramente delle conseguenze anche in Europa? Di fronte all’evidenza di un pallone uscito dalla porta e rientrato attraverso un foro nella rete, il primo non ha avuto il coraggio di tornare sulla sua decisione e di annullare il gol concesso. Il secondo non ha avuto il coraggio di confessare  PER APPROFONDIREClassifica PremierClassifica LigaClassifica BundesligaClassifica Ligue 1Ronaldo! Ancelotti resp…

La Roma incanta, la Juve affonda.

di Paolo Brescia


La Roma vola. Non ci sono alibi, è proprio forte.
Garcia manovra i suoi con abilità infinite, li fa vivere in un clima di serena umiltà, di umile serenità.

Altro avversario clou, dopo l'Inter, il Napoli.
2-0 secco, punizione e rigore, decisivo Pjanic(e Cannavaro...). Gioco frizzante, a tratti sofferenza dovuta dal pressing napoletano, ma sempre gestita bene. Avversario dopo avversario la roma macina, per arrivare dritta all'obbiettivo. Quale? Non serve dirlo, l'obbiettivo della Roma di Garcia è divertirsi, vincere e appassionare.



Aspettando l'Inter, alla prima indonesiana, la Juve non risponde alla Roma contro la Fiorentina. Una bella vittoria per i viola, in una partita equilibrata,accesa e difficile. Primo tempo un po' spento, poi un uno-due impressionante, stile Juve. Nella seconda parte di secondo tempo Pepito Rossi trascina i viola. Complimenti a entrambe, ma Montella è super.

La Lazio dopo tre pareggi cade a Bergamo, si apre una mini crisi, …

Il Lanciano ancora davanti!

di M.Strati


Giornata come sempre interessantissima in Serie B. La più grande sorpresa è senza  dubbio il crollo dell’Empoli che perde 2-1 in casa della Reggina di Atzori che con questa vittoria salva la panchina.
 Non ne approfitta, però, il Lanciano che non va oltre l’1-1 interno contro la Ternana che come sempre passa in vantaggio, senza essere in grado di mantenere il vantaggio fino alla fine. Bene il Palermo che batte
di misura il Pescara (1-0) e il Siena che in casa travolge per 3-0 l’Avellino. 




Vittorie esterne preziosissime per il Crotone (2-1 a Bari) e per il Cesena che va a vincere per 2-0 sul campo di una Juve Stabia sempre più disastrosa. Vince anche il Cittadella che batte di misura (1-0) un sempre più inguardabile Padova, mentre finiscono in parità Latina-Modena (0-0) e Spezia-Brescia (2-2).

Il focus sul Milan

Dopo la terza sconfitta stagionale la società, con due mesi e mezzo di anticipo (o due di ritardo?), si è mossa sul mercato con l'acquisto di Adil Rami, difensore centrale del Valencia classe 1985, da qualche settimana fuori rosa per qualche parola di troppo su squadra e allenatore. C'è l'accordo con la squadra spagnola per un prestito (400.000 €) con diritto di riscatto fissato a 6 milioni per giugno; per il giocatore sono previste per oggi le visite mediche. Ovviamente il francese non potrà giocare fino al 3 gennaio, giorno di apertura del mercato invernale, ma si allenerá da subito con la squadra. Non è un top player Rami, ma va a rinforzare un reparto che ha avuto parecchi problemi in questo avvio di stagione...Un'altra notizia importante è il recupero di alcuni titolari per la ripresa del campionato dopo la sosta: De Sciglio sarà disponibile per la gara con l'Udinese del 19 ottobre, mentre per la delicatissima partita di Champions col Barcellona tornerà anche …

In serie B comanda il Lanciano!

In Serie B giornata come sempre avvincente e ricca di sorprese. Partiamo dalla sorpresa più grande: il Lanciano.  La squadra di Baroni va a vincere anche in casa del Novara con un sonoro 3-0 e rimane di un punto davanti all’Empoli che si sbarazza 2-1 del Modena. Incredibile, come spesso abbiamo sottolineato, la grande solidità degli abbruzesi, la vera, grande sorpresa della Serie B Eurobet 2013-14.
Bene anche l’Avellino che di misura batte un buon Bari (1-0). Prima vittoria in campionato per il Padova del neo allenatore Mutti che in rimonta nell’anticipo del venerdì batte un ottimo Varese 3-2. Finiscono in parità ed tutte e tre 1-1 Cesena-Bari,Ternana-Juve Stabia e Trapani-Latina. Bella partita quella tra Brescia e Palermo con i padroni di casa in vantaggio grazie al gol del solito Caracciolo, salvo poi subire il pareggio del Palermo con la firma del centravanti dell’Under 21 Belotti al primo gol in Serie B. 
Va al Crotone, invece, il derby con la Reggina, mentre il Cittadella va a v…

Atletico sempre in vetta!

di M.Strati



Inghilterra

LIVERPOOL-ARSENAL: CHE DUELLO IN VETTA!

La giornata di Premier League è aperta dal match che vede di fronte il City di Pellegrini reduce da due sconfitte consecutive tra campionato e Champions e l’Everton unica squadra ancora imbattuta. E’ l’Everton a portarsi in vantaggio grazie al bellissimo gol di Lukaku al quale risponde due minuti dopo lo ”squalo” Negredo ben servito da Yaya Tourè. Ci penserà poi il solito Aguero che con un gol e un autogol causato porta i suoi sul 3-1 finale. Si rialza anche lo United che dopo essere andato sotto contro il Sunderland deve aggrapparsi ad Adnan Januzaj (classe 1995) che con la prima doppietta in campionato regala tre punti d’oro e una bella boccata d’ossigeno al suo tecnico Moyes. Benissimo il Liverpool che ne rifila 3 ad “Anfield” al povero Crystal Palace e che grazie a questa vittoria si porta in vetta alla classifica insieme all’Arsenal che non va oltre l’1-1 sul campo di un ottimo WBA. Bene anche il Chelsea di Mourinho che…

1 anno con voi! La Roma sempre più su...

di paolo Brescia


1 anno con voi! Scende una lacrimuccia se penso al grande progetto nato proprio il 7 ottobre del 2012 con amici e collaboratori valevoli o alle prime armi, ma comunque professionali ed efficienti. Io, poi, nulla avrei potuto senza questi marinai, il timoniere di una nave, infatti, ha la responsabilità delle scelte, ma non è l'unico ad indirizzarla verso rotte sicure.

In quest'anno abbiamo realizzato importanti obiettivi, 145 fan su facebook, molti iscritti alla news-letter giornaliera via mail, un filo diretto con i tanti commenti arrivatici alla mail calciovistodame@gmail.com, e tante discussioni fruttuose e che ci hanno fatto migliorare. Abbiamo cambiato la grafica di recente, e ci sono arrivate mail di supporto, abbiamo iniziato le cosiddette sezioni di "Focus" sulle principali squadre di A, e tanto, tanto altro. Fermo restando che per quasi tutti coloro che scrivono qui dentro questo è un hobby(l'unico giornalista professionista è il mitico …
A domani con una sorpresa! Il nostro anniversario di blog !

Juve, Sveglia!

| Costanzo Cau |

L’avevamo scritto nell'ultimo articolo: così non va. Si era reduci dai pareggi di Copenaghen e San Siro, due brutti pareggi dopo due brutte prestazioni. Da quelle partite, si sperava che tutti, giocatori e allenatore, avessero imparato la lezione, vale a dire che le vittorie bisogna sudarsele, come due anni fa (l’anno scorso non conta, non c’erano avversari). E invece, la situazione è precipitata: sono arrivate tre vittorie in campionato, è vero, ma sempre in affanno, in rimonta e… grazie a “situazioni particolari”. Non si può non ammettere che senza l’incomprensibile errore del guardalinee sul gol annullato a Paloschi, la partita col Chievo non si vinceva; non si può non ammettere che se Tevez fosse stato visto in fuorigioco, al Torino non avremmo segnato mai. Di positivo c’è il gol di Llorente al Verona (visto, Mister?). Infine, l’apoteosi, mercoledì in Champions contro il (francamente) modesto Galatasaray. La partita più brutta della gestione Conte. Errori dif…

Scivolano tutte le italiane, Champions amara...

SCIVOLONE TUTTO ITALIANO...MA SIAMO ALL'ALTEZZA DELL'EUROPA DEI GRANDI?

di G.Azzaro



Doveva essere la partita della rivalsa, della prova che questa Juve e' stata costruita a misura d'Europa e invece si e' trasformata in un incubo infinito che complica e non poco l'accesso agli ottavi per la banda Conte. Il Galatasaray, ben messo in campo dal caro vecchio Mancio, ha svolto la piu' classica delle partite catenaccio e contropiede, affidandosi al sempreverde Drogba che ancora una volta non ha perdonato, agevolato da una difesa bianconera in difficolta' e vittima degli errori dei singoli, vedi la clamorosa svista di Bonucci sulla rete che ha sbloccato la gara. La squadra di casa attacca a testa bassa ma in modo disorganizzato, e per i turchi, molto piu' fisici e agonistici, risulta semplice difendere la propria porta difesa da un buon Muslera. Gli infortuni di Vucinic e Lichtsteiner sembrano chiudere una partita nata malissimo per la Juve, ma grazie al so…

DILUVIO ROMA, NESSUNO DAVANTI A TE!

| Giovanni Azzaro |

"E' quasi impossibile vincere di seguito le prime sei gare di campionato" aveva detto un fiducioso Pioli prima della gara di domenica sera. Ma a Rudi Garcia piacciono eccome le imprese impossibili, quelle che recitano un copione inedito, 17 gol fatti, 1 subito, prima della classe, un copione che a Roma non si sentiva recitare dal lontano 2002-2003. Le parole troppo avventate del tecnico rossoblu' hanno scatenato un magnifico spettacolo, gol a valanga e divertimento sotto una pioggia torrenziale, ma che nel contesto e' piu piacevole di un qualsiasi sole primaverile. Roma bella e impossibile, che mostra una superiorita' a tratti imbarazzante, dimostrata gia' nel primo tempo, chiudendo di fatto il match dopo 25' con un 3-0 secco.  Rudi non ha bisogno per stavolta del fido Bompard, bastano una respinta da calcio giovanile di Curci che regala a Florenzi la palla che sblocca la partita, uno straripante Gervinho, un solidissimo Benatia c…

Clamoroso in B, Lanciano in testa

di M.Strati


In Serie B la giornata ci riserva numerose sorprese.
 La sorpresa più grande e  inaspettata è quella del Lanciano che dopo l’1-0 interno contro il Bari si piazza al comando della classifica con un punto di vantaggio sull’Empoli che cade un po’ a sorpresa sul campo dell’Avellino (1-0). Molto bene anche il nuovo Palermo targato Iachini che al debutto sulla panchina rosanero ne rifila 3 alla Juve Stabia e il Varese che all’”Ossola” rimonta contro la Ternana lo svantaggio iniziale e grazie all’uno-due targato Pavoletti-Zecchin centra un’altra vittoria interna e manda la Ternana al terz’ultimo posto in classifica. 
Malissimo, invece, il Padova che cade anche a Modena (3-1) sotto i colpi di uno straordinario Khouma Babacar. Molto male anche la Reggina che all’ultimo minuto del secondo tempo perde in casa 1-0 contro il neo promosso Carpi. 
Finiscono in parità, invece, Novara-Spezia (0-0) e Cesena-Pescara (1-1) con gli ospiti che con l’uomo in meno agguantano il pareggio a due minu…

La Roma continua a stupire! E che difesa!

di Paolo Brescia

Non serve più chiamarla sorpresa. Questa Roma conferma la partenza e dopo sei giornate è in solitaria al primo posto. 18 punti, 17 gol fatti, 1 subito. Miglior difesa d'Europa, tutto dire! Guai a parlare di scudetto a Garcia e ai suoi, che hanno chiaro l'obiettivo: Europa.





Si confermano Napoli e Juve, chi meritando di più, chi di meno(per non creare inutili polemiche): il Napoli vince facile, la Juve fatica, contro  un buon Torino: da annullare il gol  di Pogba, ma c'era una netta espulsione per Immobile: un errore non annulla l'altro, però...
Bene Pandev, il Napoli funziona anche con i secondi.

Male, malino, Lazio e Inter. Poche idee, ma a tratti buona tecnica. Sfortunata l'Inter, mentre la Lazio deve rivedere la preparazione mentale per questo tipo di partite. E poi, non si può fare a meno di Klose, lo abbiamo visto e rivisto.

Il Milan porta a casa il risultato, ma che fatica, e che brutta partita, contro una samp dei disperati.
Non c'è gioco,…
ci vediamo domani con l'editoriale!!! Non stasera perché la Roma gioca in serata!!

Il Milan parte male, Allegri rischia tutto

| Andrea Piana |


Nonostante i playoff di Champions League, anche quest'anno il Milan ha iniziato la stagione "a rallentatore", dopo un mercato tranquillo fino agli ultimi giorni di agosto, quando gli arrivi di Matri e, soprattutto, di Kaká, hanno restituito un pò di fiducia all'ambiente rossonero.


Nelle prime partite, però, i risultati non si sono ancora visti. Dopo la vittoria sul Psv nel preliminare di Champions (1-1 in Olanda, 3-0 a San Siro), cinque punti in cinque gare in campionato e una vittoria sofferta col Celtic nel girone di Champions non possono bastare se si vuole lottare per le prime posizioni. Ma chi è il colpevole di questo difficile inizio di stagione? 1) Allegri? Sicuramente l'allenatore ha parecchie responsabilità sull'ennesima partenza deludente dei rossoneri, ma fare di lui l'unico colpevole è un pò eccessivo... 2) La società? Di soldi ce ne sono pochi, forse andavano spesi meglio (un buon difensore centrale, giovane e affidabile sar…

Roma sempre in vetta. Napoli: incredibile pareggiotto.

di Paolo Brescia


Garcia, in campo e non, ha cambiato la Roma. E l'ha portata in vetta. Da sola, vedremo poi perché. Ed è record. Record di 5 vittorie nelle prime cinque. Mai la Roma lo aveva realizzato. E c'è chi dice: "Non succede, ma se succede". E' presto per la Roma, ma che squadra!







Se la Roma resta da sola è colpa del distrattissimo Napoli , che con il Sassuolo si è rilassato, e infatti Benitez potrà dire molto ai suoi. Se il Sassuolo viene al S.paolo e quasi vince...
Altra squadra molle, la Juve, che però vince, sempre di rimonta. Ci voleva...Bernardini per vincere? Attento Conte, rischi di far incrinare i rapporti giocatori-società!

Lo strano caso Milan. Che squadra...senza attributi, senza idee. Ma riesce, ancora, a recuperare e prendere il misero punticino al sapor di tortellini.
La società guardi al caso Tohir e ragioni: converrebbe vendere?!?(restando in tema, per domani vedo l'Inter favorita)

Bene la Lazio, senza eccessivi sussulti, vittoria utile…

GATTUSO FALLISCE E ZAMPARINI LO ESONERA!

di m.Strati




Il turno infrasettimanale di Serie B vede l’esonero di Gattuso dalla panchina del Palermo. Al tecnico è costata la sconfitta per 2-1 in casa della sorpresa Bari che con un gol per tempo ha regolato i siciliani a cui nulla è servito il gol di Lafferty.

Non va oltre lo 0-0, invece, l’Empoli contro il Siena e ad approfittarne sono il Cesena vincitore 1-0 in casa del Trapani e il Lanciano che va a vincere per 1-0 in casa della Juve Stabia. Bene anche il Varese che vince 1-0 in casa contro la Reggina, mentre il Padova non va oltre lo 0-0 in casa contro il Latina costretto anche all’inferiorità numerica. Fallisce ancora la Ternana che cade al “Liberati” 2-1 contro lo Spezia, mentre finisce in parità (1-1) il match dell’”Adriatico”  tra Pescara e Avellino con i padroni di casa ancora una volta incapaci di mantenere il vantaggio. Attenzione, invece, al Crotone che dopo un brutto inizio piazza un’altra ottima vittoria battendo in casa, allo “Scida”, l’altra sorpresa del campionato, …

CUORE E TESTA, ROMA IN VETTA

di G.Azzaro


Dieci e mezza, Ponte Milvio. Le strade sono gia' piene e colorate di giallorosso. La Sud e' pronta ad abbracciare calorosa come sempre i propri beniamini. La Lupa arriva allo stadio, ferita di una sconfitta che rimarra' per sempre, quel 26 maggio 2013, inizio e fine della storia della SS Lazio. Il boato si fa sempre piu' grande.I 30.000 giallorossi dell'Olimpico sembrano invocare la battaglia proprio come duemila anni fa facevano gli spettatori romani al Colosseo. Stavolta gli undici in campo sono dei veri gladiatori, lo si vede dallo sguardo, la fierezza e la concentrazione, aspetti che mai si erano notati negli ultimi anni. E' il segno che e' giunta l'ora di dimostrare al mondo che cos'e' Roma.

La scenografia giallorossa tuona "il mio nome e' il simbolo della tua eterna sconfitta", quasi a ribadire le dichiarazioni sentenziose di Rudi Garcia, "Il derby non si gioca, si vince", che tanto avevano infiammato una…

Gattuso, ora rischi!

di M.Strati



In Serie B la giornata è aperta da un doppio anticipo. Le prime due squadre a scendere in campo sono il Latina e il Lanciano che si “accontentano” dello 0-0, mentre nell'altro anticipo un Palermo sprecone cade per 1-0 al “Picco” di La Spezia per via di un autogol a inizio ripresa di Muñoz. Ora Gattuso rischia, che farà Zamparini?




Nelle partite del sabato pomeriggio spicca il 3-1 dell’Empoli in rimonta su un Padova sempre più in crisi, il pareggio per 1-1 tra Siena e Ternana con gli ospiti avanti e recuperati a metà ripresa, la vittoria esterna del Crotone per 2-1 sul campo del Brescia, la vittoria per 1-0 del sorprendente Bari in casa del Pescara, la prima vittoria in campionato della Juve Stabia in casa del Cittadella (0-2) e la vittoria del Modena sul Trapani per 3-1 grazie ad un super Babacar; Modena che grazie a questa vittoria si candida come outsider del campionato.

Evidenziamo anche il pareggio per 1-1 tra Reggina e Novara con gli ospiti avanti grazie ad uno sfort…

l'Arsenal detta il ritmo in Premier

di M.Strati




ARSENAL-TOTTENHAM: ECCO CHI COMANDA IN PREMIER!

In Premier League tutti gli occhi erano puntati sul derby di Manchester. Il City di Pellegrini affronta lo United di Moyes che però deve rinunciare sin da subito a Van Persie. La partita non ha storia; il City umilia lo United con due gol di Aguero, uno di Nasri e uno del solito Yaya Tourè. A nulla serve il gol di Rooney. Nonostante questa vittoria in testa alla classifica ci sono Arsenal e Tottenham che battono rispettivamente Stoke (3-1) e Cardiff (0-1). Crolla, invece, il Liverpool che cade ad “Anfield” per 1-0 contro il Southampton. Importante per Mourinho la vittoria del suo Chelsea per 2-0 contro il Fulham. Cade ancora il Sunderland che ne prende 3 sul campo del WBA, mentre l’Everton batte 3-2 il West Ham con gol decisivo dell’ex Chelsea Lukaku.

BAYERN-BORUSSIA UN DUELLO INFINITO!

In Germania primo passo falso del Borussia che non va oltre l’1-1 sul campo del Norimberga con sette titolari fuori dalla formazione iniziale. Ad…