Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2017

Proposte per il weekend

| Francesco Lalopa |
Di ritorno dalla sosta per le Nazionali i campionati partono subito a 2000 con partite decisive ed importantissime. Perdersi queste sfide sarebbe immorale, per uscire di pomeriggio c'è tempo.
Premier League

Consigli tattici per Ventura

| Emanuele Ciccarese |
In questa doppia uscita della nazionale è emerso evidentemente qualche problemino tattico.


Cosa ci lascia questa sosta delle Nazionali ?

| Francesco Lalopa |
La pausa per le Nazionali appena trascorsa porta con sé ampi spazi di riflessione sulle situazioni che stanno attraversando due delle squadre più iconiche del calcio mondiale: l'Olanda che fu del "calcio totale" e, molto probabilmente, una delle Argentine più forti di sempre che rischiano di non qualificarsi ai prossimi Mondiali a causa di dissidi interni e crisi di gioco.

Frosinone leader

| Valerio Frezza |
Gli ingredienti erano stati tutti sapientemente dosati. La matricola terribile contro la corazzata, quasi diecimila spettatori, una coreografia da brividi, la vetta della classifica in palio: questi gli ingredienti di Spal – Frosinone, la partita delle partite della serie B. 

L'utilizzo dei blocchi nel calcio

| Francesco Lalopa |
L'interscambio di idee e soluzioni tra uno sport ed un altro (ovviamente dove possibile) consente l'arricchimento del ventaglio di soluzioni a disposizione di un allenatore, rendendo sempre imprevedibile l'approccio della propria squadra alle varie situazioni di gioco. In questa sede andremo a parlare dei blocchi: soluzione che il calcio ha preso in "prestito" dalla pallacanestro per un loro utilizzo del tutto particolare.

Per Delle Alli è ora di spiccare il volo

| Luca Balbinetti |
C’è chi pensa che sarà il centrocampista più forte per molti anni a venire, e chi pensa che ancora non sia pronto per il salto di qualità definitivo, quello che lo porterà a vestire una delle maglie più prestigiose d’Europa, vi spieghiamo perché quel “salto” è già arrivato da tempo.

Guardare avanti, guardare Azzurro

| Paolo Brescia |
A meno di una settimana dalla ripresa del campionato e dall'inizio del decisivo aprile, le Nazionali hanno interrotto la frenesia di marzo per consegnarci alcune analisi sull'andamento dei nostri e riflettere con calma sul campionato. Partiamo brevemente dalle leghe, passando per la nostra Serie B, per soffermarci su questo doppio scontro degli Azzurri, ma soprattutto sul futuro, giovane, dei nostri.

Proposte per il weekend

Nonostante i campionati maggiori siamo tutti fermi, il calcio non riposa mai. A far girare il pallone ci pensano le Nazionali impegnate nei gironi di qualificazione per i prossimi Mondiali del 2018 in Russia. 

Nuova Italia

| Emanuele Onofri |
Dopo un mese e mezzo densissimo di partite, si fermano campionati e competizioni europee per lasciare spazio alle Nazionali, che si preparano ad affrontare la seconda parte del girone di qualificazione al Mondiale che si terrà in Russia nel 2018. L’Italia sta dando segnali ripresa sulla scia dell’ottimo Europeo e si prepara alla prossima sfida del girone contro la Spagna sapendo che in caso di sconfitta sarebbe molto probabile dover giocare uno spareggio con un’altra seconda classificata per poter accedere alla fase finale del Mondiale. Per prepararsi a questa delicata sfida l’Italia avrà due gare da affrontare nei prossimi giorni prima della ripresa del campionato: a Palermo il 24 contro l’Albania e ad Amsterdam il 28 contro gli Orange.

In attesa della prossima puntata

| Valerio Frezza |
Se fosse una serie Tv americana, una di quelle che tiene incollate allo schermo milioni di spettatori, avremmo la curiosità di andare subito a vedere la puntata successiva. Sì perché la prossima puntata, ossia il prossimo turno di serie B, vede in scena il big match della categoria. Si affrontano infatti Spal e Frosinone, le prime due della classe, la corazzata e la sorpresa di questo campionato ogni settimana sempre più emozionante. 

Liga: il punto prima dello sprint finale

| Francesco Lalopa |
La pausa per le Nazionali ci consente di tirare il fiato per qualche giorno e di fare il punto della situazione prima degli ultimi due mesi di questa stagione. Tra chi si affaccia al periodo "clou" in modo più rilassato e chi deve vincere per non perdere punti, proviamo a riorganizzare le idee rispondendo a qualche domanda.

Aspirina Tayfun

| Emanuele Ciccarese |
Il Bayer Leverkusen ha cambiato tecnico per tentare di rialzare una stagione quasi compromessa.


Un gol tricolore

| Paolo Brescia |
Vincere a Marassi per una fetta di scudetto molto ampia. Vincere col Sassuolo per riprendersi dallo schiaffo europeo. Vincere con l'Empoli per proseguire la strada delle vittorie e prendere terreno sulle altre. Le prime tre vincono, tutte con qualche problema e alcune interessanti luci, arrivando alla pausa con una classifica che sa di già visto. Dietro, nemmeno a dirlo, il crollo totale delle tre già in B è praticamente un record storico, purtroppo.


Quando la SPAL combatteva in A

| Redazione |
Edizione di marzo della video rubrica. Questa volta parliamo dello Spal, la squadra di Ferrara, che comanda con vigore la classifica di Serie B. Il nuovo protagonista al vertice anche ieri si è confermato. Ormai una vita fa, gli estensi combattevano così anche con la Juve. Ne riparliamo l'anno prossimo?

Saluta anche Xabi

| Francesco Zamboni |
I primi mesi del 2017 verranno ricordati come i più nostalgici nel mondo del calcio.
Dopo i grandi campioni già citati, un altro grandissimo calciatore ha deciso di smettere con il calcio giocato.

Proposte per il WeekEnd

| Emanuele Ciccarese |
Inizia a fare un po’ più caldo, le giornate si allungano e potrete passare le giornate all’aria aperta. Ma non lo farete, dato che amate il calcio: questo weekend resterete davanti al divano a gustarvi il vostro sport preferito.

Rimpianto Romano

| Emanuele Ciccarese |
Perché la Roma è stata eliminata dall’Europa League. Dopo un’andata dal risultato pesante, il grande cuore della squadra non è bastato per fare il risultato necessario per passare il turno, troppe le occasioni sprecate, troppe le disattenzioni e poca costruzione ordinata i principali nei giallorossi nella sfida di ieri dell’Olimpico. Un’eliminazione più che amara.

L'occasione persa

| Valerio Frezza |
La volata per la serie A ha un nuovo protagonista al vertice. 



Il quarto, storico, turno di Champions, riassunto.

| Max Strati |
Settima scorsa l'epicità del Barcellona. Oggi Leicester nella storia, Simeone ancora ai quarti e unico allenatore sempre nelle migliori 8 da 4 anni a questa parte. Guardiola, invece, per la prima volta out agli ottavi. Succede, se contro hai la consacrazione definitiva di Jardim. E poi la Juve, senza ansie con il Porto. Dopo 64 reti in 16 match, uno spettacolo, aspettiamo i sorteggi, venerdì.

Riprendere il controllo

| Francesco Lalopa |
Dopo aver subito il sorpasso dei rivali del Barcellona, il Real Madrid è riuscito a tornare al comando della Liga, complice la sconfitta dei catalani ed il pareggio del Siviglia, ristabilendo le gerarchie che da inizio stagione caratterizzano il campionato. 

FA Cup, non potevamo chiedere di meglio

| Luca Balbinetti |
La competizione più antica e affascinante del mondo, non poteva regalarci semifinali migliori. Qualcuno potrebbe replicare che quest’anno mancherà la “favola”, la Cenerentola che spiazza tutti e arriva in finale da sfavorita, certamente affascinante, ma assisteremo comunque vada ad una grande finale, ci basti questo.

Al momento giusto

| Paolo Brescia |
Il rigore che fa vincere, di vari tipi. Quello dagli 11 metri, Torino e Napoli, ma non solo; quello di un serrato confronto con la squadra, c.d. Roma a Palermo. O può essere un rigore tecnico impressionante, quello dell'Inter che affonda la Dea con le triple di Icardi e Banega. Può essere il rigore della voglia, quella di Immobile-Belotti i nemici-amici che stasera sono contro a Roma, con Lazio-Toro. Rigori di vari tipi, di tutti i tipi, che non passano mai sotto silenzio. Qui da noi, le polemiche sono sconosciute, del resto lo sapete. Un respiro, e la giornata di A in pillole, va giù. Perdonate l'humor, è lunedì per tutti.

LA Remuntada

| Emanuele Onofri |
Il doppio confronto tra Paris Saint Germain e Barcellona è stata una sfida stellare, una di quelle sfide da raccontare ai nipotini di fronte al camino. Due partite, quelle giocate al Parco dei Principi all’andata e al Camp Nou al ritorno. che sono andate oltre ogni logica.

Proposte per il weekend

| Francesco Lalopa |
Nonostante stiano tornando le belle giornate si può sempre trovare il tempo per vedere una partita o due in televisione. Qui troverete le gare più interessanti di questo fine settimana calcistico

Affanno Roma

| Paolo Brescia |
Non gira. Non ingrana. Che succede a questa Roma, che perde anche a Lione (e perde male)? Succede che le gambe cedono, con loro la testa. E il corpo (la stagione) perde pezzi. Ancora è tenuto in vita, perché solo ferito, ma sempre con più difficoltà. Si apre la settimana decisiva della stagione giallorossa, ma prima rivediamo l'Europa in un minuto.

Euro-sfidanti: Lione

| Luca Gregorio |
Pericolosi e "pazzi". Potremmo riassumere così les gones, i giocatori del Lione. L'emblema della squadra enigmatica e indecifrabile. Capace di partite memorabili e di scivoloni al limite del clamoroso. 

Il terzo - epico - turno di Champions, riassunto

| Max Strati |
Il titolo non può essere uguale se il turno non è uguale. La storia prende possesso del Camp Nou e ci regala emozioni che racconteremo per generazioni. Chi ieri non ha visto Barça-Psg, sa di aver perso un pezzo unico, rarissimo, impressionante, di storia del calcio. Negli altri match Napoli combattivo ma punito dal Real, che con il risultato uguale all'andata passa il turno; Dortmund sul velluto col Benfica (4-0), Bayern senza freni con l'Arsenal, che ne prende 10 in due partite dai tedeschi e cade agli ottavi per il settimo anno di fila. Wenger out.

La fuga rimandata

| Valerio Frezza |
Gli occhi di tifosi e appassionati di B erano tutti puntati sul posticipo di alta classifica tra Frosinone e Cittadella. Le premesse c’erano tutte visto che nei giorni precedenti la Spal e un redivivo Verona avevano raggiunto i ciociari in vetta alla classifica. 

Fine dei giochi

| Luca Balbinetti |
Lunedì sera è definitivamente finita la corsa al titolo della Premier League. Lo avevamo detto a Novembre che avrebbe vinto il Chelsea di Antonio Conte, ma nessuno immaginava che il tecnico italiano avrebbe potuto scavare un solco così profondo tra i suoi ragazzi e le dirette inseguitrici. 

Niente da perdere

| Francesco Lalopa |
Con le speranze Champions ormai ridotte al lumicino il Barcellona sta puntando tutto sulla Liga. In attesa del recupero del Real Madrid i catalani sono in cima alla classifica, aprendo così scenari interessantissimi per il finale di stagione ( tra il serio ed il faceto).

Napoli-Real, ne parliamo con Andrea Bugno

| Paolo Brescia |
Prima di Napoli-Real abbiamo chiesto lumi a chi di Napoli capisce, a chi di Napoli vive, in definitiva. Ci siamo rivolti al collega Andrea Bugno, cofondatore di VAVEL Italia e firma napoletana della testata. Andrea è un trentenne dalla penna molto attenta sul piano tattico, e su VAVEL esce ogni giorno con le sue analisi Azzurre. Con lui abbiamo parlato a tutto campo di stasera ma non solo.

Cosa succede intorno al Milan

| Andrea Piana |
Dopo l'ennesimo rinvio del closing e l'ulteriore proroga concessa al gruppo Sino-Europe Sports, la cordata intenzionata a rilevare il Milan, la situazione è sempre più confusa.

Abbassare e alzare la cresta

| Paolo Brescia |
Aria di fine campionato in A. La Roma perde e anche malamente, la Juve è poco intensa nel suo match, visto l'ampio margine. Nessuno si scansa come i complottisti amano invece fantasticare. E poi l'Atalanta fa un passetto ulteriore per l'Europa, le milanesi e la Lazio non mollano un centimetro con, soprattutto Inter e Lazio, bomber e gioco. In fondo al tabellone, davanti alle tre disperate, questa Serie A da 20 squadre permette rilassatezza e svago. Empoli, Genoa, Bologna, Sassuolo, chi più ne ha ne metta. Con gli occhi al San Paolo proviamo a delineare cosa esce dal turno di A.



Autoesonerato

| Emanuele Onofri |
Era ormai nell’aria, e dopo tre stagioni di contestazione, tra cattive prestazioni, retrocessioni ed esoneri, Maurizio Zamparini ha dato le dimissioni dalla carica di presidente del Palermo, che verrà acquistato da un fondo angloamericano ufficialmente la prossima settimana, sperando che non si ripeta lo stesso teatrino che sta avvenendo nel passaggio di proprietà del Milan.

Proposte per il weekend

| Emanuele Ciccarese |
E' un weekend perfetto per stare sul divano davanti alla tv: in alcuni campionati può iniziare a cambiare qualcosa e soprattutto non ci sono partite leggermente gassate ma frizzanti, frizzantissime.

Coppa Italia, Atto primo: tra proteste e sorprese

| Francesco Lalopa |
Si conclude il primo atto delle semifinali di Coppa Italia portando in dote strascichi di polemiche e risultati sorprendenti visti gli stati di forma ed il modo in cui son maturati gli ultimi risultati in campionato.

Derby di Coppa, atto primo

| Paolo Brescia |
Dopo parecchi anni tornano 4 derby in stagione, dopo 4 anni torna un derby in Coppa Italia, dopo due anni inizia l'abbassamento delle barriere nelle curve. Nella settimana dell'ok allo stadio della Roma e delle polemiche da bar su rigori e primato capitolino, respiriamo, profondamente. Si va in campo. Stasera h 20,45 atto primo (o primo bis) della stracittadina stagionale. 

Il duello

| Valerio Frezza |
Ogni film western che si rispetti raggiunge il suo epilogo con un duello. Così potremmo inquadrare la sfida principale del penultimo turno di serie B tra Frosinone e Verona. Gialloblu contro gialloblu, primi della classe contro ex primi della classe, sfida di B ma dal chiaro sapore di serie A con un occhio rivolto alla gloria della promozione ed uno alla truppa di squadre pronte ad agguantare il malcapitato perdente.