Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2013

Ardemagni rinvia la festa del Sassuolo

di Max Strati



In Serie B la giornata è aperta dall'attesissimo derby tra Sassuolo e Modena. Alla squadra di Di Francesco servivano i tre punti per conquistare la promozione e dopo il vantaggio firmato da Catellani il più sembrava fatto. Invece negli ultimi 15 minuti un monumentale Ardemagni, con una doppietta, regala il derby al Modena e rinvia la festa degli avversari.




Nelle altre partite notiamo il secco 2-0 del Livorno sul Vicenza, il clamoroso 5-0 dell’Hellas sul campo dell’Ascoli, la vittoria del Brescia per 1-0 sul campo della Reggina, il 3-3 tra Padova e Novara, il pareggio per 1-1 tra Juve Stabia e Ternana, la vittoria del Varese per 2-0 sul Cittadella, lo 0-0 tra il Grosseto (già retrocesso) e la Pro Vercelli e le importantissime vittorie del Bari sullo Spezia (2-1) in chiave salvezza e dell’Empoli sul Cesena (1-0) in chiave play-off.




Per quanto riguarda la zona alta della classifica il Sassuolo aspetta solo l’aritmetica per quanto riguarda la promozione, mentre il Livorno…

Calcio Estero, emozioni quasi finite...

di Max Strati
L’OBBIETTIVO PRINCIPALE ORMAI E’ LA CHAMPIONS!

In Inghilterra la giornata è aperta dal City che riceve il West Ham. Partita divertente che si risolve in favore dei padroni di casa per 2-1 grazie alle reti di Aguero e Yaya Tourè. Nelle altre partite notiamo il pareggio per 2-2 tra Wigan e Tottenham, il pareggio per 1-1 tra Arsenal e Man United con gli ospiti che agguantano il pari con un gol dell’ex RVP. Da notare anche il clamoroso 6-0 del Liverpool sul campo del Newcastle, la vittoria per 1-0 dell’Everton sul Fulham e il pareggio per 0-0 tra le due retrocesse Reading e QPR. Vince il Chelsea 2-0 in casa contro lo Swansea.

IL BILBAO RINVIA LA FESTA BLAUGRANA!

In Spagna il Barcellona, dopo il clamoroso crollo il CL, sperava di poter chiudere il discorso campionato. Al “San Mames”di Bilbao, invece, la squadra di Vilanova non va oltre il 2-2 con il pareggio agguantato dai padroni di casa nei minuti finali. Questa era la giornata del derby di Madrid. Derby che la squadra di Mo…

Italia di rincorsa

di Luca Gregorio




Prima l'Inghilterra, poi la Spagna, poi il binomio Inghilterra-Spagna e ora la Germania. L'Europa, di recente, ha avuto questi padroni. E l'Italia? Il ritardo culturale, ancor prima che sportivo, è palese e, negli ultimi anni, si è quasi acuito. I motivi? Tanti e vari, come sempre. Dagli stadi alla filosofia spesso cervellotica dei presidenti, passando per una scarsa gestione dei settori giovanili. Oltre al poco appeal di strutture e campionato, con sempre meno campioni e con mezzi di comunicazione sempre più tesi all'esaltazione della polemica più che del lato prettamente legato al gioco. La questione, ovviamente, è complessa e ardua di decifrare. Senza essere ingenui e ipocriti, c'è da considerare anche la questione economica. I top club (Real, Barca, Chelsea, United, Bayern, City e oggi anche il Psg) hanno decine di milioni di euro da spendere in più rispetto ai nostri. Queste società sono storiche, non passeranno mai di moda e difficilmente crol…

Real Madrid demolito 4-1

Il Real Madrid demolito 4-1, la finale a portata di mano, salvo follie contro il Bayern, e quattro gol tutti firmati Lewandowski. Più di
osì il Borussia Dortmund non poteva chiedere e gran parte del merito di questo successo cristallino va proprio all'attaccante polacco: "Siamo molto contenti - afferma soddisfatto Robert - Ho segnato 4 gol, è stato incredibile per me e per tutta la squadra. Abbiamo dimostrato cosa sappiamo fare e vogliamo la finale".

CONCENTRAZIONE — Lewa non si dà tregua e pensa già al secondo round, martedì al Bernabeu: "Nella seconda partita a Madrid dovremo essere più difensivi e restare concentrati fino alla fine, il Real sbaglia difficilmente in casa".

NO MERCATO — I rumors che danno Lewandowski al Bayern la prossima stagione non hanno influito: "Per me non hanno nessun valore le voci di mercato, sono concentrato sulla Champions. Sappiamo cosa sappiamo fare e a Madrid saremo concentrati sul ritorno".

KLOPP PREDICA CALMA — &quo…

Barça: che scoppola!

Domani, dopo che sapremo il risultato dell'ultima andata delle semifinali, pubblicheremo il consueto commento di Azzaro.
Ora, qualche riga sulla batosta subita ieri dal  Barça a Monaco:4-0!


CHAMPIONS LEAGUE BAYERN MONACO BARCELLONA – 4 gol per schiantare il Barcellona nella prima semifinale della Champions League ed il Bayern mette in tasca mezza finale. Davanti al pubblico di una gremita Allianz Arena, i bavaresi hanno battuto un Barcellona davvero in bambola grazie alle reti di Thomas Muller (2), Mario Gomez, Arjen Robben. Larga sconfitta inaspettata per il Barça che tra 7 giorni attenderà il Bayern Monaco al Camp Nou per tentare l’incredibile impresa. Il Bayern è vicino alla sua 2^ finale consecutiva. Mauro Piro – www.calciomercatonews.com

United in paradiso, Ferguson nella storia!

Il Manchester United si è laureato campione d’Inghilterra per la 20esima volta nella sua storia. Decisiva la vittoria per 3-0 all’Old Trafford contro l’Aston Villa, con tripletta di Robin van Persie






La formazione di Alex Ferguson sale a 84 punti e con quattro giornate ancora da disputare è matematicamente irraggiungibile dal Manchester City, fermo a 68 dopo il ko di ieri (3-1) sul campo del Tottenham. 
A decidere la gara e il destino del campionato è il giocatore arrivato in estate dall’Arsenal per 24 milioni di sterline, Robin Van Persie. La festa dell’Old Trafford inizia dopo nemmeno due minuti, con il vantaggio siglato dall’attaccante con un sinistro al volo sul cross dell’eterno Giggs. Al 13’ l’olandese raddoppia con un gran sinistro al volo, su lancio di Rooney. Ancora Giggs, dopo una gran galoppata sulla sinistra, serve il nazionale Orange che insacca ancora (33’). Un tris che permette a Van Persie di salire a quota 24 raggiungendo la vetta della classifica dei cannonieri. 



Giornata strepitosa

| Paolo Brescia |
Che bello è il nostro campionato. Tra polemiche ed emozioni, aspettando Milan-Juve, molte lotte si aprono e si fanno interessanti.

Riapre la lotta per le zone basse il Palermo, che pareggia e prende il Genoa, mentre il Pescara rimane giù. Eppure al Pescara non si può rimproverare niente, vista la gara di Roma. Alla Roma si può dire molto, invece. Una squadra autolesionista. Un primo tempo suicida. Una ripresa all'attacco, sterile. Terzo posto impossibile, Europa League assicurata, ma forse molto è da rivedere.
Devono rivedersi anche le altre, comunque: Inter una squadra ridicola, null'altro. Moratti dovrebbe esaminarsi, anche Stramaccioni che ripropone  gente come Schelotto e Kuzmanovic.. Poi la Lazio, ancora sconfitta. Le differenze con l'Inter sono poche, anche qui il 90% delle colpe risiede nella folle gestione societaria. Da rivedere però gli schemi usati da Petkovic nonostante la crisi un po' temerari. Anche la Fiorentina, che vince, deve rivede…

La Juve si cuce lo scudetto

| Paolo Brescia |

Con la vittoria di ieri la juve ha ipotecato lo scudetto. Non tanto per la matematica, quanto per la prestazione, nettamente superiore ieri alla Lazio, in generale alle concorrenti. La squadra di Conte è attenta, sia dietro, sia a centrocampo: Vidal e Marchisio infatti hanno aiutato benissimo l'unica punta, che all'inizio poteva sembrare una mossa difensivista. Male la Lazio, ma forse con qualche titolare in più se la poteva giocare.
Si annullano Milan e Napoli in una partita scialba e senza sobbalzi. Ormai la lotta è al secondo posto, che non sarebbe male per nessuno visti gli sviluppi della stagione, soprattutto per il Milan.
Poi la Roma, brutta, ma cinica. Bene Lamela, ma dov'è il gioco di Andreazzoli?

Le grandi passano col brivido

| Giovanni Azzaro |


Troppa acerba, troppo inesperta, troppo precipitosa, troppo Bayern. Questa la sintesi della doppia sfida tra la corazzata tedesca e una Juve che, seppure lasci intravedere buoni spunti su cui costruire solide fondamenta per un futuro successo europeo, é ancora provinciale nel gioco e fatica nello sdoganare aspetti tipici del gioco all'italiana, primo fra i quali il continuo atteggiamento rinunciatario, specie lontano dalle mura amiche.Quella che esce dallo stadium e' una Juventus scornata, annichilita da un Bayern che del magico Pep Guardiola sembra proprio non averne bisogno, perché il genio della lampada Heynches ha tirato su una squadra operaia, votata al sacrificio, dove ognuno e' soggetto ad un copione scritto sumisura. Massima espressione di questo e' la crescita esponenziale del centravanti croato Mandzukic, esploso quest'anno in Bavaria, le cui principali caratteristiche sono un pressing offensivo asfissiante oltre a un gran fiuto del go…

Sassuolo inseguito

| Max Strati |

La giornata del campionato cadetto è aperta dall'anticipo del “Granillo” dove la Reggina batte il Bari con un gol di Di Michele al primo minuto e si allontana dalla zona calda.

Le altre partite della giornata sono molto interessanti e ricche di gol. Al “Piola” il Novara dopo essersi portato sul 2-0 si fa rimontare dal Sassuolo fino al 2-2, salvo poi avere la meglio della squadra prima in classifica grazie ad un gol di testa all’ultimo respiro. Cade il Sassuolo e Livorno e Verona ne approfittano sconfiggendo rispettivamente Ascoli (3-0) e Ternana (2-1) e rosicchiano 3 punti al Sassuolo. Nelle altre partite registriamo l’1-1 tra Lanciano e Juve Stabia, la vittoria in rimonta del Brescia sul Cesena per 2-1, la vittoria dello Spezia sull’ormai retrocesso Grosseto per 2-1, la vittoria del Cittadella a Vicenza sempre per 2-1,il pareggio per 0-0 tra Empoli e Crotone e la vittoria importantissima del Modena sulla Pro Vercelli per 1-0. La classifica delineatasi dopo questa …

Il Bayern fa la storia

| Max Strati |
Il recap dell'ultima giornata di calcio estero.

IL DERBY AL CITY, IL TITOLO ALLO UNITED
In Inghilterra il match della giornata è senza dubbio il derby Manchester. Di scena al “Teatro dei Sogni” il derby si sblocca all’inizio della ripresa con un gol di Milner, prima che lo United pareggi grazie ad un autogol di Kompany; ma il City non demorde e con un gol di Aguero porta a casa i tre punti, inutili ai fini del campionato, ma validi per dimostrare che tra le due di Manchester c’è poca differenza. Tra le altre partite registriamo la vittoria dell’Arsenal sul campo del WBA (1-2), la vittoria del Chelsea sul Sunderland (2-1) con il debutto sulla panchina degli ospiti di Paoletto Di Canio, il 2-2 in chiave Europa tra Tottenham ed Everton, lo 0-0 tra Liverpool e West Ham e la vittoria preziosissima in chiave salvezza del Southampton in casa del Reading (0-2).
IL BAYERN FA LA STORIA


In Germania per la prima volta nella storia il campionato si assegna a sei giornata dalla fine…

Intervista doppia sul Derby di Roma

| Paolo Brescia, Marco Piccari (Premium), Luca Gregorio (Premium) |


A Marco Piccari
1. Come vedi l'X tra le due squadre?é un po che nn capita...  2. Su chi deve puntare maggiormente Petkovic? E andreazzoli? Quale modulo usare per questo tipo di partita?  3. Cosa perde la Roma senza Osvaldo? Klose non sarà al meglio, pensi che sarà comunque decisivo?

1)Il pareggio manca dal 29 aprile del 2007 e per la legge dei grandi numeri penso sia il risultato più probabile e dopo le recenti sconfitte di Roma in campionato e Lazio in Europa League potrebbe essere anche il risultato più gradito da entrambe le formazioni. Comunque tra le due formazioni la Lazio mi sembra più squadra, bisognerà solo capire quanto influirà l'impegno Europeo... 
2)Petkovic deve puntare su Klose è un giocatore che può spostare gli equilibri, la sua assenza ha pesato tantissimo sul rendimento della squadra. Mentre per Andreazzoli credo che Lamela sia il giocatore che possa fare la differenza. La sua qualità può …

Derby, vivilo con noi

| Paolo Brescia |
Come promesso oggi e domani tutto l'avvicinamento al derby della capitale. Oggi un po' di storia, domani (oltre agli articoli di Serie B e Calcio Estero) foto video news e interviste. Poi seguiremo live l'evento su twitter, con i commenti di @paolo_brescia_. Martedì approfondimenti e commenti, anche di voi tifosi.

Partiamo con un po' di storia del derby. Il derby di Roma è la stracittadina per eccellenza, uno dei derby più sentiti non solo in Italia, ma in tutto il mondo. Un'emozione che dura da 84 anni, due squadre che non si  sono risparmiate mai...
In questi anni si sono affrontati giocatori come Volk, Piola, Signori, Chinaglia, Montella, Di Canio, Totti... Una vittoria o una sconfitta nel derby possono pesare per l'intero campionato, e possono significare per i tifosi settimane di sfottò, mesi di risate. Il tutto condito da interminabili trasmissioni, sopratutto radiofoniche(Roma è piena di stazioni o "giallorosse" o "bianc…

#Champions ed #EuropaLeague

Due sconfitte pesanti per le uniche due italiane impegnate in Europa. Ora le semifinali sono a rischio...