Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2013

Segui le ultime ore di calciomercato su...

La serie B del w-end: emozioni e polemiche

IL SASSUOLO CADE TRA LE POLEMICHE, TRA LE INSEGUITRICI SOLO IL VERONA NE APPROFITTA!!
di M.Strati
Dopo quasi un mese di stop torna la Serie B. Il primo incontro è quello tra Crotone e Sassuolo. La partita viene vinta dal Crotone per 2-1; va detto però che l’incontro è stato condizionato da una direzione di gara pessima. Infatti l’arbitro ha deciso di far disputare la gara anche se le condizioni del terreno di gioco erano pessime per via della pioggia e inoltre ha fischiato la fine della gara proprio mentre Masucci aveva realizzato allo scadere della partita il pareggio. Ciò ha portato alle proteste di tutto il Sassuolo che però non ha giocato il solito calcio anche per via del campo.




Nelle partite del sabato il Livorno,che con una vittoria poteva portarsi a meno 1 dal Sassuolo non va oltre lo 0-0 in casa di un buon Padova, mentre il Verona grazie al solito Cacia espugna il Campo dello Spezia. Nelle altre gare registriamo la grandissima vittoria della Ternana che negli ultimi quindici mi…

il Calcio Internazionale torna a stupire...

di M.Strati



RONALDO NE FA TRE, MESSI NE FA QUATTRO! IL BARCELLONA VOLA VERSO IL TITOLO!

In Spagna il meglio della giornata avviene di domenica quando scendono in campo tutte le prime della classe. Ad aprire le danze è il Real che ne rifila quattro al Getafe con tripletta di CR 7 in meno di 20 minuti. Successivamente scende in campo il Barcellona che ne rifila 5 all’Osasuna, quattro dei quali segnati dal solito Messi. Chiudono la giornata l’Atletico Madrid che, orfano di Falcao, perde 3-0 in casa del Bilbao e il Malaga corsaro 3-2 sul campo del Maiorca. Nelle altre partite registriamo la vittoria per 3-2 del Valencia in casa del Deportivo, la vittoria all'ultimo secondo del Levante contro il Valladolid e il crollo del Betis contro il Rayo Vallecano (3-0).




LIONE-PSG CHI FUGGIRA’ PER PRIMO?

In Francia la giornata è aperta dal Lione che va a vincere 2-0 sul campo del Valenciennes. Successivamente tocca al Marsiglia che sul campo di un ottimo Rennes si fa agguantare due volte non andando …

Dove posso informarmi il lunedì?

Oltre al nostro blog, ci sono molte risorse per informarsi e farsi un'idea sull'andamento delle squadre di A.
Sul blog di Paolo di Paola, all'interno del sito www.corrieredellosport.it, o sulla nostra pagina facebook, troverete aggiornamenti costanti.
Ti consiglio anche il sito www.maidirecalcio.com, dove scrivono molti giornalisti in gamba.


Cambia poco in A, aspettando Roma-Inter...

di Paolo Brescia

Bella giornata di A, ma cambia poco e niente. La lazio spreca e pareggia a Palermo: hanno molto da recriminare i giocatori di Petkovic, sia con l'arbitro che con se stessi: rimonta del Palermo frutto di disattenzioni pericolose. E senza Klose...

La Juve torna a fare il vuoto e chiude la minicrisi(e interrompe il momento dell'Udinese)con un secco 4-0, e soprattutto con la doppietta di Pogba, degno vicePirlo. Ma,"non si deve adagiare" sottolinea Conte.
La Juve finalmente cinica, attenta che non vedevamo da un po'. Adesso la Lazio, in coppa, per confermare la fine del momento no.







Fiorentina e Napoli si annullano, e fanno un favore a tutti. Partita non bella quella di Firenze: Montella chiuso, Mazzarri con un gioco poco preciso: ne vien fuori una partita senza soluzioni. Parentesi a parte per Cavani, 100 gol in azzurro. Presto per paragonarlo, cari amici napoletani, a Maradona?








Roma e Inter devono giocare, ma dietro c'è il Milan, vincente col Bolo…

Lazio, tra sogni ed obiettivi

| Max Strati |

Quella che si è presentata ai nastri di partenza della serie A è una Lazio diversa rispetto all’anno scorso, non per quanto riguarda la rosa che esclusi due innesti è lastessa dell’anno passato, ma per quanto riguarda la guida tecnica. Infatti dopo cheEdy Reja ha abbandonato la capitale sulla panchina della squadra capitolina si èseduto Vladimir Petkovic, fino a 6 mesi fa un allenatore poco conosciuto. In questi 6mesi si è adattato benissimo al calcio italiano, ha dimostrato di saper cambiare modulo anche in corso di partita passando per esempio dalla difesa a 4 alla difesa a 3 e non solo; ha consolidato e rafforzato il gruppo, ha fatto ritrovare fiducia a Hernanes, giocatore di importanza capitale negli equilibri della squadra e sta contando sui gol del sempre verde Miro Klose. 
Fino a questo momento il percorsodel bosniaco sia in campionato, sia in Europa League sia in Coppa Italia èfenomenale. In campionato ha portato la Lazio al secondo posto a -3 dalla Juvecap…

Juve fra problemi e certezze

Di Luca GregorioChiariamolo subito, non si può e non si deve parlare di crisi. La Juventus è semplicemente più normale dello scorso anno. Lo testimoniano le tre sconfitte in campionato e un gioco non sempre intenso e famelico come nella passata stagione. L'imbattibilità, però, permane in Champions e in coppa Italia e, anche per quello che riguarda il discorso scudetto, i bianconeri rimangono i favoriti. Non fosse altro perchè, sinora, le rivali si sono tolte punti a vicenda e hanno dimostrato meno continuità dei campioni d'Italia. Il valore di Lazio (13 risultati utili di fila) e Napoli (alla terza vittoria consecutiva) non è in discussione e mette pepe ad una stagione che sembrava già morta e sepolta a fine dicembre e che invece si è riaperta improvvisamente grazie anche al ruolo recitato da Sampdoria e Parma contro la Juve. Conte deve mettere una pezza agli infortuni, gestire le risorse in un calendario sempre molto affollato e guardarsi dagli scontri diretti in trasferta ch…

Napoli e Lazio da record. Zeman, interrogati.

di Paolo Brescia


Onore- e non è la prima volta che lo diciamo- a chi è unito. A chi è umile, consapevole dei propri limiti, ma ci prova. Petkovic ad esempio fa così. E porta la sua Lazio a -3 dalla Juve, bloccata a Parma, dove-incredibile- non si passa. Partita comunque brutta e con poche occasioni nette. Tornando sulla Lazio anche un po' di fortuna, ma sappiamo bene che essa aiuta gli audaci...

Anche il Napoli è unito e sereno, e si vede. Asfaltato il Palermo, quasi inesistente, è vero, però...non è solo Cavani: Inler, Insigne, lo stesso Pandev sono finalmente entrati a pieno nel gioco di Mazzarri, e dopo un dicembre di fuoco i partenopei sono adesso a pieno rodaggio.


 Le opposte sensazioni di Inter e Fiorentina, aspettando il Milan, sono da anteprima ad una squadra veramente strana. La Roma. Ci sono svariati problemi da risolvere: la situazione Destro e quella difensiva senza dubbio, ma anche una presa di coscienza da parte di Zeman: DeRossi? E' necessario o no al progetto …

Tracolli Juve, Roma e Inter.

di Paolo Brescia






Le vacanze hanno fatto male.Alla Juve, poi Fiorentina, Inter e Roma. Clamorosa la sconfitta degli Juventini contro una Samp in dieci e sotto di un gol. Quando la tensione cala ecco cosa succede. Conte lo sa e lo dice. Dello stop della capolista si avvantaggia soprattutto la Lazio che si porta a soli cinque punti dalla vetta dopo una rimonta con il Cagliari. La squadra di Petkovic si scuote e agguanta un successo fondamentale.

Poi le Milanesi: il Milan vincente, ma sempre con poca grinta e determinazione...ma con un ritmo divenuto ormai da primi posti, e l'Inter che-apparsa molle e scollata- può recriminare per l'arbitraggio.

In serata il Napoli strapazza la Roma 4-1.

Tre considerazioni:

1) Cavani è l’indispensabile finalizzatore del Napoli.

2) Pandev in giornata sì cambia volto alla squadra di Mazzarri perché è l’uomo che sa dare il ritmo giusto.

3) Le trasferte intercontinentali nel periodo natalizio fanno male.