Passa ai contenuti principali

Sempre BU-DI-MIR!!

di Max Strati


Sempre lui, ancora loro. In Serie B al termine del diciottesimo turno di campionato si conferma in vetta alla classifica il Crotone di Juric che, nel posticipo, batte di misura (1-0) il Modena grazie all'ennesimo gol in campionato di Ante Budimir, già noto per i fatti di Milano (il pareggio nei 90' regolamentari di Coppa con il Milan è opera sua). Calabria avanti +3 sulla prima inseguitrice, il Cagliari, che non va oltre l’1-1 sul campo del Livorno.
Alle spalle di Crotone e Cagliari troviamo il Bari che con una prodezza di Sabelli batte il Perugia (1-0) ed il Novara che grazie al terzo 4-1 consecutivo supera il Trapani di Serse Cosmi. In zona play off ci sono anche il Brescia che vince 2-1 a Vicenza grazie ad una doppietta dell’”Airone” Caracciolo, il Pescara che con le reti di Memushaj e del solito Lapadula (10 centri in B) supera l’Entella (che occupa ancora l’ottavo posto) ed il Cesena che, però, cade a Vercelli (2-0). In chiave salvezza, invece, detto della sconfitta del Modena, preziose sono le vittorie della Salernitana che con le reti di Pestrin e Coda batte l’Ascoli 2-0 e, soprattutto, dell’Avellino che batte, in rimonta, il Lanciano per 3-2 dopo essere stato sotto per quasi tutta la partita. Molto bene anche la Ternana che, senza troppi problemi, liquida il Como con un sonoro 4-0, condannando la squadra di Festa all’ultimo posto con 10 punti, lontano altrettanti 10 dalla zona salvezza.

Popolari

La provincia davanti significa molto

| Paolo Brescia |
Stare davanti, piazzarsi al terzo posto è più di un'immagine, è ben più di un simbolo. Mettersi dietro quelle che si definiscono più grande e più potenti di te significa molto.
L'Atalanta blinda la Champions con un punto d'oro allo Stadium e prosegue la sua strepitosa costruzione. Nell'ultimo (probabilmente) scorcio dell'esperienza del Gasp sulla panchina orobica, la Dea non improvvisa nulla, non vive l'ansia da prestazione. Tutte qualità impresse col fuoco, che resteranno ormai nel percorso atalantino, e che soprattutto l'uomo dei giovani Gasperini ha saputo apportare al club di Zingonia. 

Playoff Serie B: Ne restano quattro

| rio_alve |
Nel pieno dello scandalo che ha travolto la Serie B ha preso il via il playoff promozione. Nel turbinio post stagione regolare si è formata una nuova griglia ed, escluso il Palermo per le note vicissitudini giuridico finanziarie, si è aperta improvvisamente la strada per altre interessanti pretendenti. Da questo imbuto uscirà la squadra con cui comporre il trittico di promosse alla massima serie e il primo turno, un setaccio posto a filtro delle semifinali, ha già tolto dalla corsa il ripescato Perugia (pelle comunque venduta a caro prezzo) ed il deludente Spezia superato in casa dal sorprendente Cittadella per 2-1.

Bayern ist Bayern

| Emanuele Ciccarese |
Dopo una Bundesliga rimasta per lungo tempo apertissima, alla fine l'ha spuntata il Bayern.

Con un occhio al presente ed uno al futuro

| Francesco Lalopa |
Giunti finalmente alla conclusione di questa annata calcistica, in Spagna si possono iniziare a tirare le prime conclusioni, pensando agli errori commessi ed alle possibili soluzioni in vista della prossima stagione. 

Per il secondo anno consecutivo il Barcellona ha conquistato il titolo di Campione di Spagna. Non ci sarebbe nulla di anormale se non fosse che anche quest'anno il titolo è stato messo in cascina ben prima della fine del campionato, con la vetta conquistata sin dalle prime giornate e mantenuta per tutto l'arco del torneo. Ben poche le critiche che si possono muovere a questa società sui risultati raggiunti nei propri confini, diversamente da quanto fatto vedere in Europa con la clamorosa eliminazione di Anfield. Di certo però i catalani comunque non resteranno fermi ed infatti già hanno iniziato a muoversi sul mercato con l'arrivo di De Jong dall'Ajax. E questo sembra non essere l'unico arrivo di una estate che si promette caldis…