Passa ai contenuti principali

Sempre BU-DI-MIR!!

di Max Strati


Sempre lui, ancora loro. In Serie B al termine del diciottesimo turno di campionato si conferma in vetta alla classifica il Crotone di Juric che, nel posticipo, batte di misura (1-0) il Modena grazie all'ennesimo gol in campionato di Ante Budimir, già noto per i fatti di Milano (il pareggio nei 90' regolamentari di Coppa con il Milan è opera sua). Calabria avanti +3 sulla prima inseguitrice, il Cagliari, che non va oltre l’1-1 sul campo del Livorno.
Alle spalle di Crotone e Cagliari troviamo il Bari che con una prodezza di Sabelli batte il Perugia (1-0) ed il Novara che grazie al terzo 4-1 consecutivo supera il Trapani di Serse Cosmi. In zona play off ci sono anche il Brescia che vince 2-1 a Vicenza grazie ad una doppietta dell’”Airone” Caracciolo, il Pescara che con le reti di Memushaj e del solito Lapadula (10 centri in B) supera l’Entella (che occupa ancora l’ottavo posto) ed il Cesena che, però, cade a Vercelli (2-0). In chiave salvezza, invece, detto della sconfitta del Modena, preziose sono le vittorie della Salernitana che con le reti di Pestrin e Coda batte l’Ascoli 2-0 e, soprattutto, dell’Avellino che batte, in rimonta, il Lanciano per 3-2 dopo essere stato sotto per quasi tutta la partita. Molto bene anche la Ternana che, senza troppi problemi, liquida il Como con un sonoro 4-0, condannando la squadra di Festa all’ultimo posto con 10 punti, lontano altrettanti 10 dalla zona salvezza.

Popolari

Barkley alla corte di Conte

| Luca Spadacenta |
Chi è e come potrebbe inserirsi il nuovo acquisto del Chelsea.

Ricette per le Big di A

| Paolo Brescia |
Compiti a casa per le big in Serie A nel girone di ritorno.


Problemi d'attacco a Roma

| Federico Fiorentino |
Tra problemi di modulo e il feeling con il gol un po' scomparso per Dzeko.

Il giocattolo di Klopp

| Lele Aglietti |
Rompere i pronostici è forse una delle caratteristiche che rende il primo campionato inglese uno tra i più belli al mondo. I giochi, fino a qualche giorno fa, sembravano sorprendentemente chiusi. E oseremmo dire con largo anticipo rispetto all'enorme competitività che quasi ogni anno contraddistingue il torneo.